Vigile fuoco morto in casa a Pistoia, il pm chiede 17 anni per la moglie

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Per la morte dell'ex vigile del fuoco Antonio De Witt Molendi il pm in corte d'assise a Firenze ha chiesto la condanna per la moglie Marinova Bogdana Vessellinova a 17 anni per il reato di maltrattamenti aggravati dalla morte. Il 5 febbraio 2017 il 55enne, in pensione, fu trovato senza vita nella camera da letto della loro abitazione in centro a Pistoia. L'avvocato difensore ha chiesto l'assoluzione sia per le ipotesi di maltrattamenti sia per quella dell'aggravante della morte come conseguenza dei maltrattamenti. La sentenza è attesa per il prossimo 13 dicembre.

Tutte le notizie di Pistoia

<< Indietro
torna a inizio pagina