La maledizione Use Gross a Empoli: quattro sconfitte interne consecutive

Daniele Sesoldi
Daniele Sesoldi

USE COMPUTER GROSS - WITT-ACQUA SAN BERNARDO ALBA 64-74

USE COMPUTER GROSS
Raffaelli 16 (4/7, 0/4), Antonini 13 (0/0, 4/4), Sesoldi 12 (3/8, 2/8), Giarelli 10 (5/12, 0/1), Giannini 9 (3/5, 1/5), Stefanini 2 (1/2, 0/4), Botteghi 2 (1/3, 0/2), Landi (0/0, 0/1), Corbinelli (0/0, 0/3), Calugi ne, Falaschi ne. All. Bassi (ass. Mazzoni/Valentino)

WITT-ACQUA SAN BERNARDO ALBA
Dell'agnello 18 (5/8, 2/3), Pollone 14 (3/5, 2/6), Tarditi 14 (7/11, 0/1), Coltro 10 (1/4, 1/2), Danna 10 (2/5, 2/2), Ielmini 6 (0/1, 2/4), Colli 2 (1/1, 0/1), Gioda ne, Ndour, ne, Antonietti ne. All. Iacomuzzi

Arbitri: Soavi di Cagli e Uncini di Jesi

Parziali: 11-17, 33-33 (22-16), 39-55 (6-22), 64-74 (25-19)

Il Pala Sammontana continua ad essere tabù per l'Use Computer Gross che contro Alba incassa la quarta sconfitta interna a fila, seconda dopo il derby di Montecatini. Il finale è di 64-74 e matura dopo una partita che la squadra di coach Bassi gioca sulla grinta e sui nervi solo nella frazione finale, dove arriva quasi a coronare una rimonta che nessuno avrebbe immaginato ma che prima, invece, gioca decisamente male. Una frazione, l'ultima, giocata con i soliti cinque giocatori, con tre quarti di quintetto base in panchina, con il diciottenne Landi (gran partita la sua) e con Sesoldi ed Antonini senza i quali la Computer Gross mai sarebbe arrivata a rimontare e giocarsela. Ma è fin troppo evidente che l'Use la partita la perde nei primi trenta minuti quando gioca oggettivamente male contro un'Alba che, invece, ha il merito di giocare di squadra e sempre su buoni livelli.
Si comincia senza Perin, fermo per la febbre, e sul fronte opposto senza Terenzi, in tribuna, ed Antonietti, in panchina solo per fare numero. L'Use è imprecisa all'inizio e si sblocca con la tripla di Sesoldi. Due palle recuperate innescano i contropiede di Giarelli e Stefanini (9-8) ma Dell'Agnello manda le squadre al primo riposo sull'11-17. Dopo un botta e risposta Giannini-Dell'Agnello, la Computer Gross pare sbloccarsi con un parziale di 8-0 (Antonini, Giannini, Giarelli) ma Alba non molla, replica e, al riposo lungo, si va in perfetta parità: 33-33. In campo torna solo la squadra ospite con l'Use che, dopo il canestro iniziale di Botteghi, tornerà a segnare solo dopo 9 minuti con i liberi di Raffaelli e chiuderà la frazione 6-22 con appena un canestro dal campo. In mezzo ci sono tanti errori mentre i piemontesi volano, trovando proprio sulla sirena la bomba del 39-55 con cui si va all'ultima frazione. E qui, col giovane Landi in campo e trascinata da Antonini e Raffaelli, l'Use è tutta un'altra squadra. Dall'atteggiamento completamente cambiato viene fuori una rimonta che si concretizza piano piano. Antonini e Sesoldi segnano dall'arco, Giannini trova la via del canestro ed anche Raffaelli cresce di rendimento. A 70 secondi dalla sirena, sotto 6 dopo una palla recuperata, Giannini prova la bomba dall'angolo che avrebbe probabilmente indirizzato diversamente la gara, ma la palla gira sul ferro ed Alba controlla il finale andando a vincere per 64-74.
E domenica trasferta sul campo di Pavia.

Fonte: Use Basket Empoli

Tutte le notizie di Basket

<< Indietro
torna a inizio pagina