Musica e scienze, a Le Murate ecco 'Diffrazioni Firenze Multimedia Festival'

diffrazioni_festival_firenze_musica_scienza_2018_12_09

Un momento di incontro, di conoscenza, di festa, di riflessione e di crescita. A Le Murate Progetti Arte Contemporanea arriva la terza edizione del Diffrazioni Firenze Multimedia Festival, la cui parte prima si terrà dal 12 al 16 dicembre (Ingresso libero).

Diffrazioni Festival è reso possibile grazie al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, con il patrocinio del Comune di Firenze e con la collaborazione di MUS. E, Le Murate.Progetti Arte Contemporanea e della New York University.

Un progetto culturale, ideato e diretto dal compositore Alfonso Belfiore, docente del Conservatorio Cherubini, che fonda le proprie basi nella sperimentazione artistica in più ambiti: dal suono alla luce, dalla tecnologia alla scienza. una settimana ricca di eventi che vedrà coinvolti molti artisti di fama internazionale, che porteranno nella cornice fiorentina un accrescimento artistico culturale di grande livello.

In programma tra gli appuntamenti più importanti il concerto inaugurale S.ilk O.n S.kin (mercoledì 12 dicembre ore 21:30) che vedrà il Direttore del Conservatorio Paolo Zampini al flauto e Roberto Neri all'elettronica, oltre alla partecipazione di Elena Tereshchenko (voce recitante) e di Anna Tereshchenko (regia). Durante il concerto saranno eseguiti brani dello stesso Zampini, di Ennio Morricone, Giacinto Scelsi, Mario Davidovsky e Paul Horn.

Tra le installazioni audiovisive visitabili dalle ore 16 alle 23 in tutti i giorni del festival si segnala quella dedicata all'artista Marino Marini, un audiovisivo diretto da Massimo Tarducci con musiche originali di Alfonso Belfiore realizzato con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione Marino Marini e Toscana Film Commission.

Sempre di Alfonso Belfiore è la composizione e la regia del concerto multimediale The Waste Land (giovedì 14 dicembre ore 21), performance per voce recitante, percussione, fixed media e live electronics. Un poemetto che intere generazioni prenderanno a simbolo di sé. Thomas Stearns Eliot lo concepì durante un viaggio in Provenza stendendolo quasi di getto a Losanna, nel 1920, ma prima di vedere la luce passò sotto le forbici di Ezra Pound che lo resero ancor più enigmatico e allusivo. Si articola in cinque sezioni dove in ognuna sono intersecanti i personaggi e i luoghi delle altre, una costante tensione verso il mito, anzi, la creazione di una vera e propria terra mitica che diventa la somma di ogni mito e di ogni tensione.

Le collaborazioni internazionali

Questa prima parte di Diffrazioni Festival si caratterizza con una polarità incentrata sulle esperienze tecnologiche e artistico musicali guardando verso Astana (Kazakistan) e contemporaneamente verso Teheran (Iran). Negli ultimi due anni si è infatti sviluppato un canale privilegiato con il festival Reza Korourian Award di Teheran, agevolando uno scambio di opere favorendo così la crescita di una conoscenza artistica reciproca. In questa prima parte di Diffrazioni saranno presentate opere di Mehdi Jalali, compositore e direttore artistico del festival nonché direttore di Yarava Music Group e di Amin Khoshsabk, vincitore del festival iraniano. Le opere dei due artisti saranno proposte sabato 15 dicembre a partire dalle 21:30 insieme a quelle di tanti altri compositori e performer.

Fondamentale per questo progetto è stato il contributo della musicista Gelareh Soleimani Lavasani, già vincitrice della prima edizione del festival RKC e dell’Associazione culturale 8 ARTI.

La collaborazione con l'Università Nazionale delle Arti del Kazakistan di Astana ha portato Aiman Mussakhajayeva, violinista di fama internazionale Rettore dell’Università Kazaka e recente ospite del festival Strings City, a commissionare al Maestro Alfonso Belfiore un’opera di visual art interattiva intitolata “I segni dell’arte” eseguita ad Astana il 18 maggio scorso alla presenza del Presidente della Repubblica del Kazakistan, Nursultan Nazarbaev. Un'installazione multimediale e interattiva che sarà riproposta sabato 15 dicembre alle 18 con la proiezione della trasmissione televisiva nazionale andata in onda in Kazakistan.

Il progetto, curato da Belfiore che ha guidato un team di studenti ed ex studenti del dipartimento di Nuove tecnologie e linguaggi musicali, ha consentito al Conservatorio Cherubini di Firenze di conseguire un risultato prestigioso ed è stato accompagnato dalla stipula di un protocollo d'intesa fra l'Università di Astana e lo stesso Cherubini per la realizzazione di futuri progetti comuni in cui saranno coinvolti studenti e docenti di entrambe le istituzioni.

Un Festival, il Diffrazioni, in cui non mancheranno le attività in cui lo spettatore sarà coinvolto in prima persona, molte delle performance necessitano proprio di quest'ultimo per prendere avvio: da un semplice tocco su un ipad allo sfioramento di una sorgente d'acqua, dall’utilizzo di tecnologie legate alla realtà aumentata alla registrazione di dati o rumori raccolti in diretta per poi essere modificati e diventare un flusso musicale.

Gli spazi de Le Murate/Progetti Arte Contemporanea saranno la cornice ideale per accogliere la seconda parte del festival che si terrà dal dal 27 al 31 marzo 2019. Tra i contenuti più importanti che saranno presentati in primavera l'interessante masterclass che, per sei giorni consecutivi, la musicista Esther Lamneck, interprete di fama mondiale di musica contemporanea e tecnologica, realizzerà con un gruppo di musicisti, studenti di altissimo livello, guidandoli a suonare insieme interagendo con strutture elettroniche e visual, componendo così improvvisazioni dove immagini, musica dal vivo e registrata diverranno un tutt'uno.

 

DIFFRAZIONI/ Firenze Multimedia Festival

Sound Ligth Art Technology Neuroscienze Nanotechnology Robotics

VIDEOS/CONCERTS/INSTALLATIONS/PRESENTATIONS - III Edizione

12/16 DICEMBRE 2018

27/31 MARZO 2019

Firenze, LE MURATE Progetti Arte Contemporanea

Ingresso libero

parte prima - 12/16 dicembre 2018

2 installazioni audiovisive 4 workshop

8 multimedia concerts

50 opere multimediali

65 artisti

 

INSTALLAZIONI AUDIOVISIVE

 

Installazione audiovisiva 12/16 dicembre 2018/ ore 16:00/23:00

MARINO MARINI - CAVALIERE MEDITERRANEO

Omaggio all’artista

durata 25:03

Audiovisivo diretto da Massimo Tarducci Scritto da Manuela Critelli

Yari Marcelli, direttore della fotografia Alessio Lavacchi, riprese e montaggio Alessandro Baldinotti, voce narrante Manuela Critelli, voce Egle Marini Massimo Tarducci, voce Marino Marini Alfonso Belfiore, musiche originali

Realizzato con il contributo di

Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Fondazione Marino Marini

Toscana Film Commission

 

 

Installazione audiovisiva 12/16 dicembre 2018/ ore 16:00/23:00

STORIE IMPOSSIBILI/PARALLELISMI INUSUALI

Giorgio Albiani

durata 33:50

Storie di amicizie impossibili In un liceo

Zurab l’inguscio

Sergey il russo

Lasha il georgiano

proiezione a ciclo continuo

 

 

WORKSHOP

 

workshop 13 dicembre 2018/ ore 16:00/17:30

MATTER - VIBRATION – SPACE

Materia sonora e arte pubblica a Chongqing

Francesco Pellegrino

 

 

workshop 14 dicembre 2018/ ore 16:00/17:30

AUDITORY DISPLAYS

processi di sonificazione e applicazioni artistiche

Roberto Neri Gregorio Panerai

 

 

workshop 15 dicembre 2018/ ore 16:00/17:30

PROGETTAZIONE DI SISTEMI DI ALTOPARLANTI DISTRIBUITI

Alberto Gaetti

 

workshop 16 dicembre 2018/ ore 16:00/16:45

One step beyond

Alcune riflessioni sulla musica contemporanea

Marco Ligabue

 

 

MULTIMEDIA CONCERTS

 

multimedia concert 12 dicembre 2018/ ore 21:30

S.ilk O.n S.kin

concerto inaugurale con Paolo Zampini, flauto

Roberto Neri, elettronica con la partecipazione di

Elena Tereshchenko, voce recitante Anna Tereshchenko, regia

Giacinto Scelsi

Pwyll 05:00/ (1954) Mario Davidovsky

Synchronism n. 1 05:00/ (1962) Paul Horn

Inside 25:00/ (1968) Paolo Zampini

S.ilk O.n S.kin 10:00/ (2015) Ennio Morricone

Cadenza 10:00/ (1988)

 

multimedia concert 13 dicembre 2018/ ore 18:00

LA TORCIA SCRISSE RAPIDA LA SUA ELLISSE

Angelo Marrone, Flaminia Padua, Eugenio Di Fraia

OPERA D’ARTI - UN’ORCHESTRA DI PAROLE, VOCI, SUONI 15:00/ performance (2018)

performers: Angelo Marrone, Flaminia Padua, Eugenio Di Fraia Nazario Augusto

OGNI TEMPO È VESTE DELLA TUA CARNE 08:00/ acousmatic Nicolas Baggi

ECO 07:30/ acousmatic Fausto Caricato

MIRABILIS FLORESCENTIA 6:15/ acousmatic Edwin Lucchesi

SHIBBOLETH 04:56/ acousmatic (2018) Roberto Prezioso

I NQUITARUE CACITTANERI DE DUNA DI MELLO 06:24/ acousmatic

Francesco Pellegrino

MATTER - VIBRATION - SPACE 20:00/ live electronics

 

multimedia concert 13 dicembre 2018/ ore 21:30

RICONOSCEMMO INCREDULI LA SUA VOCE

POEMS

nella serata, letture di brevi poesie e testi scelti e proposti da Matteo Masi, voce recitante

Tommaso Belfiore, chitarra

Riccardo Culeddu

LA VOLPE 狐 12:15/ video (2018)

Giacomo Balli

ETERNA FUGGITIVA 06:21/ video (2017)

con la collaborazione di Claudio Giusti per la realizzazione del video (disegni di Animazione)

Luca Tavanti, Teresa Morandini

DAL VENTO, L'ELETTRICITÀ 07:30/ for flute and live electronics (2018)

Teresa Morandini, flute

Luca Tavanti, live electronics

Morgana (Leonardo Guidi)

MORGANA 10:00/ video (2018)

Niccolò Gonnella

FLUX_10 04:32/ video (2018)

Andrea Cuccaro

NOTTURNO REDI 06:09/ acousmatic (2018) Lorenzo Egidi

FORME D'ONDA 03:05/ video (2017) Chen Si (Audio), Wu Ruoheng (Video)

DYSTOPIAN 05:20/ video (2018) Armando Vanzi

LA GRANDE ONDA 06:04/ video (2018) Elia Taddei

L 05:45/ acousmatic (2018) Elia Taddei

QUARTA VARIAZIONE 02.30/ acousmatic (2018)

Elena Corsini

LETTERE DAL FREDDO 08.00/ performance (2018) a piedi nudi, camminando nel ghiaccio

Elena Corsini, performer

 

 

 

 

 

 

 

 

multimedia concert 14 dicembre 2018/ ore 18:00

DAS CABINET DES DR. CALIGARI

Andrea Bui

DAS CABINET DES DR. CALIGARI 71:21/ videofilm (2017) sonorizzazione di film muto in stile elettroacustico polifonico,

per 6 interpreti (Haute-Parleurs) obbligati e basso (Subwoofer) facoltativo

proiezione audiovisiva

 

 

multimedia concert 14 dicembre 2018/ ore 21:30

THE WASTE LAND

Alfonso Belfiore

THE WASTE LAND 59:00/ performance (nuova edizione 2018) per voce recitante, percussione, fixed media e live electronics

musica e regia di Alfonso Belfiore su testo di T. S. Eliot

con

Massimo Tarducci, performer e voce recitante Emma Tarducci, performer e voce recitante Niccolò Crulli, percussione

Luca Tavanti, live electronics

voci fuori campo:

Beatrice Bertini, Antonella Fabbrani, Giuliana Giurlani,

Simonetta Pardini (voce cantante), Massimo Tarducci, Beatrice Visibelli con la partecipazione di Caterina Bueno

introduzione di

Andrea Bigalli

produzione nuova edizione:

Segni Digitali/ Lab. per la produzione multimediale Conservatorio di Musica “L. Cherubini”, Firenze Istituto Internazionale Arte e Tecnologia Associazione Culturale Terzaprattica

 

 

multimedia concert 15 dicembre 2018/ ore 18:00

ASTANA - I SEGNI DELL’ARTE

Alfonso Belfiore

ASTANA - I SEGNI DELL’ARTE

installazione multimediale interattiva - visual art work

su invito di Aiman Mussakhajayeva, National Artist of the Republic of Kazakhstan, Rector of Kazakh National University of Arts, per il

20° anniversario della fondazione dell’Università Nazionale delle Arti di Astana

Astana Kazakhstan Auditorium, Concert Hall Building concerto del 18 maggio 2018 con il Presidente della Repubblica del Kazakistan Nursultan Nazarbaev

proiezione della trasmissione televisiva nazionale per il Kazakistan

Progetto e realizzazione artistica di Alfonso Belfiore

Team per la produzione dei contenuti e lo sviluppo dei software a Firenze:

Yerzhan Tazhimbetov, Iacopo Rachlik, Luca Mauceri, Elia Taddei, Zeno Taddei, Jacopo Paolini, Tommaso Mazzei, Massimo D’Amato, Lorenzo Ballerini, Nicolas Baggi

Team per la cura e la proiezione dell’opera ad Astana:

Yerzhan Tazhimbetov, Iacopo Rachlik, Luca Mauceri, Elia Taddei, Zeno Taddei, Jacopo Paolini, Tommaso Mazzei, Massimo D’Amato

Conservatorio di Musica Luigi Cherubini – Firenze Segni Digitali/Lab. Per la prod. Multimediale Dipartimento di Nuove tecnologie e linguaggi musicali

 

multimedia concert 15 dicembre 2018/ ore 21:30

LASCIAMMO LA CITTÀ E CI INCAMMINAMMO

POEMS

nella serata, letture di brevi poesie e testi scelti e proposti da Matteo Masi, voce recitante

Tommaso Belfiore, chitarra

Serena Conese

VERSONUOVETERRE 02:58/ video (2018) Gelareh Soleimani Lavasani

SOFFIO NELLA TEMPESTA 04:10/ acousmatic (2018) Carlotta Ferrari

VENUS 04:15/ video (2018) Mehdi Jalali

UNTARGETED DISPLACEMENT 06:00/ acousmatic (2018)

Luca Tavanti, Teresa Morandini

RITMO VITALE 10:00/ performance for flute and live electronics (2018) Teresa Morandini (flute), Silvia

Pontecorvi (performer), Luca Tavanti (live electronics)

Chen Xiaotong

RIFLESSIONE 06:25/ acousmatic (2018)

Rosa Maria Sarri, Monica Ferreira

INDYA 06:44/ video (2018) Angelo Marrone

TIMESLAPS – L’ARCHITETTURA DEL TEMPO 04:00/ video (2018) Giacomo Balli

29 D 12 H 44 min 3 sec 07:30/ video (2018)

Amin Khoshsabk

CAMOUFLAGE 09:00/ acousmatic (2018) first prize RKC 2018

Jacopo Paolini, Tommaso Mazzei

ONdata_ flussi sonori 07:00/ performance (2018) Angela Ianní, coreografia e danza

Carlotta Ferrari

ANIMA NUDA 05:00/ performance (2018)

Non è solo il corpo che viene denudato: con esso anche l’anima... Carlotta Ferrari, performer

 

multimedia concert 16 dicembre 2018/ ore 18:00

ARRIVAMMO ALL’ESTREMA FRONTIERA

Lorenzo Ballerini

RELAZIONI DIGITALI,

GESTO E PERFORMANCE CON LE NUOVE TECNOLOGIE

discussione della Tesi per il conseguimento del Diploma di Secondo Livello Biennio Specialistico in Musica e Nuove Tecnologie

Conservatorio di Musica “L. Cherubini” di Firenze

Commissione:

Giovanni Pucciarmati, Vicedirettore, delegato dal Direttore, presidente di Commissione

Alfonso Belfiore, relatore

Marco Ligabue, commissario

Roberto Neri, commissario

Alberto Gaetti, commissario

Lorenzo Ballerini

RELAZIONI DIGITALI 15:00/ performance audiovisiva con live electronics con

Lorenzo Ballerini

Alberto Maria Gatti

Massimo D’amato

Andrea Bui/ Vanessa Trippi

[OCCURRENT RECURRENCES] (RICORSI OCCASIONALI) 15:00/ (2018) performers

Andrea Bui

Vanessa Trippi

Davide Martiello

5 VARIAZIONI SUL TEMA DELLA FOLLIA DI SPAGNA 08:00/ (2018) per chitarra acustica e Live electronics

Davide Martiello, chitarra e live electronics

Suite-Ω

“WATERWORLD” 15:00/ per strumenti vari e live electronics (2018) performers

Lorenzo Ballerini, Regia del Suono, Live Electronics

Andrea Bui, Buchla Synth, Electronic Percussion

Massimo D’Amato, Live Visual, Live Electronics

Alberto Gatti, Regia del Suono, Live Electronics

Davide Martiello, Chitarra Elettrica, Live Electronics

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina