Ritrovato senza vita il cercatore di funghi disperso da giorni a Casole d'Elsa

ricerca_chellini_silvano_scomparso_casole_elsa_2018_12_09

Il corpo di Silvano Chellini è stato ritrovato nei boschi di Casole d'Elsa. Il cercatore di funghi era andato via da casa martedì 4 dicembre e da giorni non si avevano più aggiornamenti sulle sue condizioni. Oggi, domenica 9 dicembre, la tragica notizia: Chellini non ce l'ha fatta ed è deceduto. Ancora non sono note le cause della morte. L'uomo è stato ritrovato da alcuni cacciatori che si erano uniti alle operazioni di soccorso, il cadavere era a pochi chilometri di distanza da dove aveva lasciato l'automobile.

Alle ricerche ha partecipato il Coordinamento del Volontariato di Protezione Civile della Provincia di Siena.L’ attività ha visto, nei giorni dal 5 al 9 dicembre,  l’ impiego totale di 170 volontari da un minimo di 31 operatori il 7 fino ad un massimo di 36 nelle giornate di sabato e domenica.

Coordinati dalla Unità di Comando Locale dei Vigili del Fuoco i volontari prevenenti da tutta la provincia  hanno battute le rispettive  aree di competenza sia a piedi che con l’ ausilio di unità cinofile. Nel caso di VAB Vigilanza Antincendi Boschivi, Pubbliche Assistenze e ProCiv Arci le strutture locali hanno fatto giungere ulteriori cani da ricerca anche dai rispettivi gruppi regionali. Racchetta, Misericordia e Federazione Italiana Ricetrasmissioni hanno contribuito con l’ invio di personale appiedato e, anche per la gestione logistica dell’area di Mucellena in cui sorgeva il campo base delle ricerche.

Tutte le notizie di Casole d'Elsa

<< Indietro
torna a inizio pagina