Scuola Marescialli, inaugurato a Palazzo Vecchio anno Accademico 2018/2019

inaugurazione anno accademico scuola marescialli 2018/2019

Sotto il dipinto dell’incoronazione di Cosimo I da parte della città di Firenze, nel vasariano “Salone dei Cinquecento” di Palazzo Vecchio, si è tenuta la cerimonia di Inaugurazione dell’Anno Accademico 2018 - 2019 della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri, alla presenza del Comandante delle Scuole dell’Arma dei Carabinieri, Gen. D. Ciro D’Anegelo, e delle massime autorità civili, militari e religiose della Toscana.
Dopo l’esecuzione dell’Inno Nazionale da parte della Fanfara della Scuola, il Sindaco di Firenze, Dott. Dario Nardella, ha fatto gli onori di casa, ribadendo il legame che intercorre tra la città e l’Istituto di formazione.
Il Comandante della Scuola, Gen. D. Gianfranco Cavallo, dopo aver ringraziato per la loro presenza le Autorità ha illustrato le principali novità introdotte nell’iter formativo dei futuri Marescialli dei Carabinieri, dando spazio poi ad un filmato che tocca, oltre agli aspetti addestrativi anche quelli logistici.
Sono intervenuti inoltre, in rappresentanza dell’Università di Roma “Tor Vergata”, il Prof. Paolo Papanti Pelletier, docente di Diritto Privato, e, per l’Università di Firenze, il Prof. Paolo Cappellini, Presidente della Scuola di Giurisprudenza e docente di Diritto Medievale e Moderno.
L’Istituto, che ha sede presso la caserma “Mar. Magg. MOVM Felice Maritano”, inaugurata il 24 settembre 2016, oggi ospita 1718 allievi di cui 286 donne, suddivisi nelle tre annualità:
 III° ANNO - 6° Corso, intitolato al «Mar. Ord. Franco Pepicelli, M.O.V.M. alla memoria»;
 II° ANNO - 7° Corso, intitolato al «Mar. Ca. Francesco Gallo, M.O.V.M. alla memoria»;
 I° ANNO - 8° Corso, intitolato al «Mar. Ca. Luigi Di Bernardo, M.O.V.M. alla memoria».
L’obiettivo è di fornire abilità e competenze utili fin dal primo impiego presso le Stazioni. Al termine del ciclo addestrativo, i frequentatori conseguono la laurea in “Scienze Giuridiche della Sicurezza”, grazie alla convenzione:
 con l’Università di Roma “Tor Vergata” Dipartimento di Giurisprudenza e protocollo aggiuntivo con l’Università di Firenze, per i corsi sino al 6° compreso;
 con l’Università di Firenze, sottoscritta il 22 marzo 2017, per i corsi dal 7° a venire.
Il 6° Corso, in particolare, sarà il primo corso ad aver avviato e completato l’addestramento presso la nuova sede di Firenze Castello.

Nel corso della cerimonia sono stati premiati 10 Marescialli provenienti dal 5° Corso triennale intitolato al «Mar. Ord. Sebastiano D’Immè, MOVM alla memoria», che nell’A.A. 2017/2018 hanno conseguito il massimo dei voti con lode, e che sono ora impiegati sia nella linea Addestrativa sia in quella Territoriale.
Il Gen. D. D’Angelo, al termine del suo intervento, ha dichiarato aperto l’Anno Accademico.
La cerimonia si è conclusa con l’esecuzione della marcia d’ordinanza dell’Arma dei Carabinieri, “La Fedelissima”.

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina