Giovani e Ideali, il concorso Shalom vinto dagli studenti del 'Marconi

giovani ideali concorso marconi shalom

Anche quest’anno il liceo “Marconi”, con gli studenti e le studentesse delle classi quarte, coordinati dalle docenti di I.R.C. Rosa Cinzia Cino e Gabriella Boldrini, ha partecipato ad un importante appuntamento: il concorso letterario ed artistico che il Movimento Shalom Onlus ha proposto alle scuole del territorio, avente per tema “I giovani costruttori di un nuovo umanesimo”. Le docenti, vista l’importanza del tema, affine anche alla loro programmazione, hanno voluto offrire una interessante opportunità di crescita personale agli studenti e uno stimolante confronto con ragazzi di altri Istituti.

L’attività, inserita all’interno del progetto nazionale “Generiamo una Nuova Italia” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha visto un intervento nelle classi da parte di Matteo Squicciarini, responsabile delle Attività Educative e Giovanili del Movimento Shalom, che è riuscito a guidare i ragazzi sul tema della condizione dei giovani oggi in rapporto ai valori e a sollecitare in modo proficuo gli studenti a riflettere sulla necessità e sulla possibilità di diventare autori di un reale cambiamento nella costruzione di un Nuovo Umanesimo. A seguire, le docenti hanno curato l’approfondimento dei contenuti emersi e l’ elaborazione personale sottoponendo agli studenti piste di lavoro e tracce per la riflessione scritta e grafica.

"Gli stimoli – afferma la prof.ssa Cino - sono stati tanti e vari, ed i ragazzi sono stati guidati a prendere consapevolezza di essere loro il presente, e non solo il futuro, come recita un noto luogo comune. Perciò devono capire che il cambiamento può e deve partire dall’oggi, rimettendo l’uomo al centro di relazioni significative che lo aiutino a superare l’individualismo, la paura, la sfiducia. E’ molto importante che i ragazzi riflettano sulla responsabilità individuale e collettiva per la costruzione del bene comune, anche ispirandosi a figure esemplari di uomini e donne che hanno insegnato che una umanità nuova è possibile. Gli studenti si sono dimostrati all’altezza delle tematiche proposte, ed hanno prodotto poesie, acrostici, racconti fantastici, piccoli saggi, pagine di diario, cartelloni, considerazioni personali, spaccati di vita vissuta".

Un lavoro tanto significativo è stato premiato. Hanno, infatti, meritato rispettivamente il secondo e il terzo posto la poesia “Giovani a colori” di Chiara Corrieri e la poesia “Il mio mondo” di Alessandro Bachi, entrambi della classe IV A. La premiazione è avvenuta in occasione della 44° Festa della Mondialità organizzata dal Movimento Shalom, nel pomeriggio di sabato 8 Dicembre a San Miniato, all’interno di Palazzo Grifoni, a conclusione di una interessante e stimolante conferenza sul tema.

Inoltre, Chiara e Alessandro, i due studenti premiati, hanno dato una bella testimonianza: hanno deciso di non intascare i soldi dei premi ma di donarli a favore dei tanti progetti del movimento Shalom. Quando si dice: “passare dalle parole ai fatti”. Anche così si diventa Costruttori di un nuovo Umanesimo.

 

Fonte: Liceo 'G. Marconi' di San Miniato

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina