Progetto Ventaglio 2018, manutenzione di 52 beni comunali fatta da 13 disoccupati

52 interventi di manutenzione effettuati su tutto il territorio comunale, 150.000 euro di risorse investite, 13 persone disoccupate impiegate con contratti a tempo determinato, 2 cooperative sociali coinvolte.

Sono questi i numeri che sintetizzano l'esito positivo della seconda edizione del progetto Ventaglio, fortemente voluto dall'amministrazione Tambellini per dare una risposta concreta da una parte al bisogno di lavoro espresso dalla collettività, dall'altra alle tante richieste che vengono dai cittadini in tema di cura e valorizzazione dei beni comuni.

L'idea alla base di questo progetto – spiega l'assessora alle politiche sociali Lucia Del Chiaro – è quella di fornire un'opportunità di impiego alle persone che sono fuoriuscite per i motivi più diversi dal circuito del lavoro, impiegandole in tutta una serie di piccoli interventi che sono molto sentiti dai cittadini, soprattutto da quanti risiedono nei paesi e nelle frazioni più distanti dal centro storico. Alla luce dei risultati ottenuti – aggiunge Del Chiaro – abbiamo deciso di replicare anche nel 2019, andando a prevedere le necessarie risorse in bilancio”.

Il lavoro delle squadre Ventaglio ha riguardato interventi sulle strade, con la pulizia sistematica di zanelle e di griglie per lo scolo delle acque meteoriche. Sono state effettuate sistemazioni dell'arredo urbano (panchine, staccionate, monumenti, recinzioni), andando a migliorare il decoro di parchi e piazze frequentate quotidianamente dai cittadini. Altri interventi hanno riguardato le aree esterne di cimiteri e di scuole e la manutenzione di aree a verde.

Le squadre coordinate dalle due cooperative Giovani e Comunità e Cccp – aggiunge l'assessore alla partecipazione Gabriele Bove – si sono fatte apprezzare nei diversi luoghi dove hanno lavorato per alcuni giorni, e questo indica che la direzione intrapresa è quella giusta, perché consente una presenza assidua e riconoscibile sul territorio in ambiti che risultano molto sentiti dai cittadini”.

In questa seconda edizione del progetto Ventaglio l'amministrazione ha cercato di spalmare gli interventi su tutto il territorio comunale, andando a dare risposte non tanto e non solo al centro storico, ma soprattutto ai quartieri esterni alle Mura urbane e ai paesi più distanti. Nella zona nord sono stati effettuati in totale 14 interventi, che hanno interessato in particolare i paesi di Ponte a Moriano, Sesto di Moriano, Santo Stefano di Moriano, Saltocchio, Palmata, Gugliano e Piaggione. A sud le manutenzioni delle squadre Ventaglio si sono concentrate nei quartieri di Sant'Anna, San Marco e San Concordio, all'Arancio, Gattaiola, Pozzuolo e San Lorenzo a Vaccoli. Nella zona ovest del territorio comunale sono state interessate le frazioni di Maggiano e Stabbiano.

Per effettuare gli interventi – aggiunge l'assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini – ci siamo basati soprattutto sulle segnalazioni che sono pervenute agli assessori o agli uffici, cercando di darci un programma di priorità. Con le nuove risorse che metteremo a disposizione nel 2019 contiamo di continuare a dare risposte, ripartendo naturalmente dalle frazioni che non sono state ricomprese in questa edizione”.

Fonte: Comune di Lucca - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro
torna a inizio pagina