Il direttore di Radioterapia a Lucca Marcello Mignogna nel direttivo dell'AIRO

22-12-18 foto Mignogna

L’Azienda USL Toscana nord ovest ed il Dipartimento Oncologico sono lieti di comunicare che il direttore della Radioterapia oncologica dell’ospedale “San Luca” di Lucca Marcello Mignogna è stato eletto tra i sette consiglieri nazionali del direttivo dell’Associazione Nazionale Radioterapia oncologica ed Oncologia (AIRO).

Si tratta di un incarico prestigioso, ai vertici della più importante Associazione italiana di Radioterapia, ed è quindi motivo di orgoglio per l’Azienda e per l’area vasta nel suo complesso (che comprende anche l’Azienda ospedaliera pisana) avere un proprio qualificato rappresentante nel direttivo dell’AIRO e contribuire così al progresso e allo sviluppo della Radioterapia e dell’Oncologia clinica italiana.

L’elezione di Mignogna è avvenuta, con ampio consenso raccolto dai centri radioterapici di tutta Italia, nel corso del 28esimo Congresso Nazionale dell’Associazione, che si è svolto recentemente a Rimini. A proporre e sostenere la candidatura è stata la Sezione Tosco-Umbra dell’AIRO.

“L’elezione a membro del direttivo nazionale - commenta il dottor Mignogna - mi riempie di soddisfazione, soprattutto considerando i molti consensi ricevuti da tutta Italia nel corso del congresso, che sono anche un riconoscimento del buon livello raggiunto su tutto il territorio aziendale dall’attività di Radioterapia oncologica. Credo inoltre che questo sia frutto di un intenso ed attivo lavoro scientifico ed organizzativo svolto in questi ultimi anni all'interno dell'associazione e come presidente e consigliere in diversi mandati del Gruppo Interregionale”.

L’AIRO è un’associazione a carattere prettamente scientifico, senza scopo di lucro, che ha - tra i suoi obiettivi principali - quelli di contribuire allo sviluppo della Radioterapia e delle relative basi cliniche, biologiche, fisiche ed informatiche; di promuovere e finanziare la ricerca scientifica e l’insegnamento nella disciplina; di favorire l’aggiornamento culturale e scientifico, promuovendo opportune iniziative didattiche e congressuali, anche tramite la progettazione e l’erogazione di eventi formativi nell’ambito dell’Educazione Continua in Medicina (ECM); di elaborare linee guida e ricerche scientifiche anche in collaborazione con Agenzie Regionali, Società scientifiche ed altri Enti, Organismi od Istituzioni; di valorizzare la professionalità del radioterapista e favorire il razionale incremento qualitativo e quantitativo dei centri di Radioterapia oncologica; di promuovere scambi culturali tra radioterapisti e specialisti di altre discipline specie oncologiche nazionali ed estere; di promuovere una piena collaborazione con il Ministero della Salute, le Regioni, le Aziende sanitarie ed altri Enti, Organismi od Istituzioni pubbliche o private per un migliore sviluppo della radioterapia.

Fonte: Ausl Toscana Nord Ovest

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro
torna a inizio pagina