Fallimento del caffè Giubbe Rosse, la Filcams Cgil Firenze: "Mantenere occupazione e attività"

giubbe rosse firenze

Presso il tavolo di crisi della Città metropolitana è aperto un confronto e fino ad oggi, sulla vicenda Giubbe Rosse, vi è sempre stata una non chiarezza. Quello che abbiamo appreso è che vi sono state operazioni finanziarie, la vendita del marchio, una ridda di voci su potenziali compratori, ma alla fine il fallimento è arrivato.

Dentro quella realtà produttiva ci lavorano persone (circa 20) e queste ultime rischiano di andare a casa senza lavoro e reddito. Per queste ragioni, richiederemo subito l’attivazione del tavolo di crisi, affinché il curatore fallimentare venga a chiarire quali sono le intenzioni sulla prosecuzione della attività, poiché non possiamo pensare che la sola finalità della curatela, nell’esercizio provvisorio per tre mesi, possa essere quella del mantenimento dell’avviamento commerciale, pur importante.

La finalità deve essere anche quella sociale, ovvero il mantenimento della occupazione e il proseguimento della attività, senza interruzioni. La Filcams Cgil Firenze vigilerà affinché si mantenga la occupazione, si creino le condizioni perché una importante realtà storica possa proseguire.

 

Il segretario generale Filcams Cgil Firenze Massimiliano Bianchi

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina