Nomadi a Ponsacco, Ziello replica: "Piagnisteo di Brogi patetico"

Stupisce la presa di posizione della Sindaca di Ponsacco. Prima nel programma elettorale mette le politiche d’accoglienza al primo posto e poi si lamenta se i nomadi vanno ad abitare nel suo territorio. Se i rom hanno scelto il comune di Ponsacco è colpa della sindaca, Francesca Brogi, perché tutti, alle famiglie nomadi, hanno parlato della presenza di un sindaco di Sinistra, pronto ad accogliere chiunque e con tutti gli onori di casa. Il piagnisteo della sindaca è davvero patetico allo stesso livello della sua azione amministrativa che ha così maldestramente portato avanti nei suoi anni di mandato. Se i ponsacchini, alle prossime elezioni amministrative, faranno vincere la Lega i nomadi verranno tolti immediatamente perché sappiamo come fare e lo abbiamo già dimostrato a Cascina e a Pisa”, afferma il deputato leghista Edoardo Ziello.

"Se i rom hanno scelto Ponsacco ci sarà un perché. Adesso vi stupite ma, non ci dimentichiamo che nel programma elettorale avevate messo le politiche d’accoglienza al primo posto e poi vi lamentate ed incolpate altri sindaci se i nomadi vengano ad abitare nella nostra Ponsacco? Se i rom hanno scelto questo comune è perché pronto ad accogliere chiunque e con tutti gli onori di casa. Il piagnisteo di adesso è davvero patetico allo stesso livello di come viene affrontato la situazione incolpando chi davvero tutela i propri cittadini. Infine ci teniamo a precisare che la Lega non ha e non ha mai avuto nessun accordo con i proprietari dell’immobile in via Rospicciano. Forse il PD è confuso". Così il coordinatore Lega Ponsacco Pericle Tecce.

Tutte le notizie di Ponsacco

<< Indietro
torna a inizio pagina