Chitarre rubate a Drigo dei Negrita, l'appello per ritrovarle

La Gtr rubata

Appello via social per il chitarrista dei Negrita Enrico 'Drigo' Salvi, originario di Arezzo. Il musicista è stato derubato in casa sua e il furto è stato già denunciato. Due le chitarre mancanti all'appello, Salvi ha commentato così: "Sottrarre ad un musicista il suo strumento equivale a mutilare una persona di un arto".

In giornata è stato lanciato l'appello per recuperare gli strumenti:
Gtr classica artigianale argentina della bottega Antigua Casa Nunez, firmata a mano dal costruttore. Quella rubata si distingue dagli intarsi (identici nei due modelli) inconfondibili sulla paletta, dalle decorazioni, dal fatto che ha (cosa molto particolare) un doppio fondo ben visibile osservando il retro del corpo, che ha due feritoie a forma di f come quelle che si vedono sulle tavole armoniche dei violini. Purtroppo la chitarra che mi è rimasta non ha questa caratteristica e non avendo foto dell’originale non posso mostrarle. La chitarra rubata è comunque ben distinguibile dalle info date sopra e a parte questo dettaglio, è quasi identica a questa nell’aspetto. Anche l’etichetta all’interno del corpo è pressoché identica, cambia solo l’anno di costruzione (1962 se non ricordo male) e il nome del costruttore.
Una Martin OM21 in condizioni perfette. Non ha particolari tratti distintivi e non ho ancora recuperato il Num di serie, ma presto lo recupererò e lo pubblicherò. Ha un sistema di amplificazione Fishman.



Tutte le notizie di Arezzo

<< Indietro

torna a inizio pagina