Bilancio 2019 Fucecchio, Spinelli: "Vero investimento rilancio delle iniziative"

Alessio Spinelli (foto gonews.it)
Alessio Spinelli (foto gonews.it)

È stato approvato dal consiglio comunale, negli ultimi giorni del 2018, il bilancio di previsione del nuovo anno per il Comune di Fucecchio. Un bilancio che deve fare i conti con minori entrate, a causa dei trasferimenti statali ridotti, e con possibili maggiori spese che potrebbero arrivare dell’aumento dei tassi di interesse sui mutui, dovuto alla crescita dello spread, “riconducibile a scelte molto discutibili fatte dal consiglio dei ministri”, afferma il sindaco Alessio Spinelli. Oltre a questo il Comune dovrà anche sostenere interamente i costi dei rinnovi contrattuali, contrariamente a quanto avveniva in passato quando queste risorse erano garantite dai governi.

Nonostante queste premesse generali poco rassicuranti, il bilancio di previsione del Comune vede confermati tutti i servizi alla persona, da quelli scolastici a quelli di carattere sociale e assistenziale, e tutti gli impegni presi dall’amministrazione per quanto riguarda le opere pubbliche che dovranno essere avviate o portate a compimento nel corso del 2019: dalla Tenenza dei Carabinieri alla realizzazione di Piazza Montanelli, dai nuovi marciapiedi di via Tea e via Pacchi alla scala panoramica nella Torre di Mezzo a Parco Corsini, dall’asfaltatura di viale Colombo e via di Burello alla nuova piazza nella frazione di Torre. Sempre in tema di viabilità, poi, è stato completato il progetto per l’allargamento della carreggiata, con pista ciclo-pedonale annessa, sulla SR 436 che da San Pierino porta a San Miniato e che vedrà la realizzazione da parte della Regione Toscana.
Per quanto riguarda l’edilizia scolastica sono in previsione l’ampliamento delle scuole medie “Montanelli - Petrarca”, i lavori di riqualificazione di varie scuole primarie per 800 mila euro e la progettazione esecutiva della scuola di Vedute, indispensabile per ottenere i congrui finanziamenti per la realizzazione. A questo ci sono da aggiungere gli oltre 360mila euro ottenuti dalla Regione per progetti educativi scolastici.

“Tutte azioni confermate – spiega il sindaco – attraverso un impegno finanziario che poggia su solide fondamenta. A partire da una situazione che vede minori disponibilità economiche, abbiamo mantenuto inalterate le tariffe per i servizi anche nel 2019, come avviene già da diversi anni. Inoltre abbiamo messo in campo maggiori azioni di controllo, a 360 gradi, per l’equità fiscale: queste porteranno un aumento del recupero dei tributi locali di oltre 100 mila euro rispetto allo scorso anno. In questi anni abbiamo gettato le basi per dare un futuro più ricco di prospettive alla nostra città, rafforzando i servizi, migliorando alcuni aspetti infrastrutturali e investendo su alcuni settori, come ad esempio il turismo, che finora avevano avuto un ruolo secondario. Ma l’investimento più grande, a mio avviso, rimane quello che abbiamo fatto scommettendo sul rilancio della partecipazione alla vita cittadina. Non si tratta di un investimento prettamente economico, si tratta di aver generato positività attraverso il coinvolgimento diretto e il contatto continuo con il mondo delle associazioni, delle contrade, dei commercianti, delle società sportive e di tante altre categorie. Tutto questo ha dato un valore aggiunto alle tante iniziative che abbiamo promosso in questi anni. Lo vediamo ancora adesso con gli eventi del Natale: c’è una partecipazione e un ritrovato gusto dello stare insieme che per me rappresenta uno dei successi più belli del mandato di questa amministrazione. Questo sarà da stimolo per tutti coloro che vogliono investire nella nostra bella città: una città sempre più conosciuta per il proprio Palio, una città che ha dato i natali a Indro Montanelli, la città dell’Infiorata, e nel 2019 anche di un’importante tappa del Giro d’Italia di ciclismo”.

Fonte: Comune di Fucecchio - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Fucecchio

<< Indietro
torna a inizio pagina