Bilancio, Insieme per Montelupo si oppone: "Ecco le nostre proposte"

In occasione del consiglio comunale sull’approvazione del bilancio di previsione e del documento unico di programmazione per il periodo 2019-2021 il gruppo consiliare INSIEME PER MONTELUPO , che nel corso della consiliatura si è sempre caratterizzato per la costanza nello svolgere azioni pressanti di stimolo ed impulso all’operato della maggioranza e non per sterili contrapposizioni , passando in rassegna vari argomenti , ha costruito un motivato dissenso , svolgendo un’ampia disamina delle problematiche cittadine , ribadendo , con il supporto numerico derivante dai dati sull’andamento della popolazione in età scolare che non poteva dirsi strettamente necessaria al fabbisogno dell’utenza locale e rappresentare una priorità la costruzione del nuovo plesso scolastico , ci si è domandati se , anche riguardo alle infrastrutture condivise , come ad esempio il ponte di collegamento tra Fibbiana e Capraia e limite ci sia un’effettiva volontà di attivarsi nel breve -medio periodo da parte della stazione appaltante , perché ancora non abbiamo il progetto definitivo pur disponendo dei finanziamenti , ci si è domandati , se ad esempio gli interessi dell’Amministrazione Comunale sul riassetto della Villa Ambrogiana possano essere assecondati con la stessa energia anche dal Demanio, per il quale la priorità è data forse da un’alienazione dell’immobile più che dal fare verifiche sulle ricadute nell’assetto urbanistico locale, si è posto l’accento sul recupero dell’ex manifattura Fanciullacci , qualora non si riuscisse ad accedere ai finanziamenti regionali come auspicato e ci si è anche chiesti se la volontà della Regione Toscana vada di pari passo con quella del Comune e della proprietà per il recupero dell’ex sito produttivo Colorobbia in Via Gramsci.

Non sono di nostro gradimento le relazioni acritiche con le società partecipate( ad esempio per l’ennesima volta si è parlato di TARI in assenza del piano finanziario da parte di ALIA), né ci convincono le cieche aperture di credito ad un’entità ancora amorfa come l’Unione dei comuni , che sembra basarsi solo sugli stimoli del finanziamento a servizi svolti in forma associata e non mira all’efficienza dei medesimi , né ci convince il ricorso a gestioni esterne di qualche servizio con modalità che vedono la frequente presenza dei medesimi operatori , con pericoli di rendite di posizione .

Insieme per Montelupo ha svolto un intervento molto articolato , che il Sindaco ha ammesso aver abbracciato tutto lo scibile del panorama amministrativo, nel nostro argomentare c’è stato il rendiconto di un impegno attento alle problematiche del territorio , ma anche la capacità di costruire alternative di governo per il futuro prossimo

Daniele Bagnai

Gruppo consiliare “ INSIEME PER MONTELUPO”!

Tutte le notizie di Montelupo Fiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina