Area Mercatale Buontalenti, a Livorno nasce la consulta permanente

Il mercato centrale di Livorno
Il mercato centrale di Livorno

Nasce la “Consulta permanente dell’Area Mercatale Buontalenti di Livorno” su richiesta degli stessi esercenti del Consorzio del Mercato Centrale delle Vettovaglie , del Consorzio Buontalenti e del Consorzio Piazza Cavallotti temporaneamente riuniti in un gruppo di coordinamento per il quale è stato eletto un presidente.

La Giunta comunale, in una delle sue ultime sedute, ne ha deliberato infatti la sua istituzione come un organismo finalizzato a non disperdere le sinergie dei singoli consorzi ma piuttosto a riunire in una unica progettualità, condivisa con l’Amministrazione, le proposte mirate alla valorizzazione e al rilancio dell’intero comparto e tutte le esperienze maturate in questi ultimi anni.

“Abbiamo subito accolto la richiesta del Gruppo Consorzi del Buontalenti di costituirsi in un organismo consultivo che va a tutto vantaggio della valorizzazione dell’area mercatale”dichiara l’assessore al commercio Paola Baldari. “Le finalità e gli obiettivi della Consulta , così come il metodo indicato dagli esercenti di un confronto continuativo per la ricerca di progetti condivisi, ci trova pienamente favorevoli. Obiettivo comune è la valorizzazione e qualificazione commerciale storica e e turistica dei mercati di tutta l’area Buontalenti che pur nella differenziazione delle tre realtà rappresentano un tutt’uno,  con particolare attenzione al Mercato delle Vettovaglie per le sue potenzialità storiche, architettoniche e commerciali  che fanno da polo catalizzatore per l’intero comparto”.

La Consulta oggi istituita avvierà i propri lavori concentrandosi su obiettivi di medio e lungo periodo per la valorizzazione commerciale dell’area. Si affronteranno tematiche riguardanti il decoro e la sicurezza dei mercati, la sosta, le criticità organizzative ; tante questioni avanzate dagli esercenti che verranno affrontate di volta in volta in collaborazione con l’Amministrazione in un dialogo continuativo aperto.

Fonte: Comune di Livorno - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro
torna a inizio pagina