Parte l'anno remiero a Limite, i Canottieri compiono 158 anni

canottieri_limite_2019__5

Grande entusiasmo per l'inaugurazione dell'anno remiero della Canottieri Limite. Il 6 gennaio non è solo la data del tradizionale pranzo sociale, ma una festa dell'intero paese di Limite sull'Arno. L'inaugurazione dell'anno remiero, il compleanno della Canottieri, il vero capodanno della comunità limitese non sono coincidenze, ma la testimonianza del valore e della vicinaza che esiste fra il paese e la Canottieri Limite da sempre.

La Canottieri compie 158 anni e non è vecchia, sta ancora crescendo e questo lo dimostrano i numeri: in 315 partecipano al pranzo sociale con un incremento di cento persone dai tradizionali standard.

Nell'occasione consegati i diplomi e la tessera di socio benemerito, massimo riconoscimento che da statuto può conferire la Società, a Lorenzo Cecchi e Antonio Pierozzi. Lorenzo negli anni sessanta da allenatore porta a Limite le basi e le tecniche del canottaggio moderno fino alla conquista nel 1982 del primo titolo Mondiale per la Limite con quattro atleti sull'otto pesi leggeri.

Antonio nel 1985 mise a disposizione il suo cantiere, studiò il disegno e contribui alla realizzazione della nostra vasca da voga la prima ad otto vogatori ed ancora oggi la più grande d'Italia.

Il trofeo Carlo Borsini per il miglior risultato del 2018 va al quattro con Campione d'Italia di Ernesto Rabatti, Leonardo Orsi, Adriano Reali, Valerio Cannalire e il timoniere Dario Biondi.

Il trofeo Mario Pucci e Roberto Cantini per il miglior atleta emergente 2018 a Greta Reali selezionata tra i 22 del progetto Talenti 2020.

Fonte: Canottieri Limite

Tutte le notizie di Canottaggio

<< Indietro
torna a inizio pagina