Folgore San Miniato, il 2019 inizia benissimo per i due team

folgore_serie_c_pallavolo_volley_san_miniato_2019_01_08

Hanno vinto entrambe. Una in casa, l'altra a Grosseto. Il team maschile della Folgore, targato TecnoAmbiente, ha conquistato (3-1) il bigmatch interno contro Dream Volley Pisa. Bella prova di carattere per Bertolini e compagni, capaci di rimandare a casa a mani vuote i quotati avversari, trascinati da Sabatini, probabilmente il miglior opposto della categoria. E' proprio l'attaccante del Dream Volley a decidere la prima frazione: la TecnoAmbiente, dopo un avvio stentato, tiene botta (15-15), ma i ragazzi di Ciarla non riescono a frenare il bomber pisano, peraltro ex di turno. L'epilogo è ai vantaggi, dove sono proprio due colpi di Sabatini a castigare la Folgore (26-28). Anche nel secondo set le squadre si equivalgono, con Pisa che tiene sempre un minimo vantaggio rispetto ai padroni di casa (6-8 e 15-16). Nella parte finale della frazione, il Dream Volley piazza un break importante (19-22), ma i giallorossi di San Miniato non mollano e, grazie agli attacchi di Salini e ai servizi di Cantini, pareggiano sul 24-24. Il botta e risposta si chiude sul 27-25, con un muro di Picchi e Signorini proprio su Sabatini. Anche il terzo parziale vede le squadre sulla solita linea. Nella parte centrale, i pisani tentano la fuga (11-14), ma la Folgore non molla e impatta di nuovo sul 16-16. Da qui in avanti, si lotta palla su palla. Il set si chiude ancora sul filo di lana, con la squadra di Ciarla più lucida e brava a chiudere 25-23. Un duro colpo per gli ospiti, che nel quarto parziale faticano a carburare: la TecnoAmbiente ne approfitta e vola prima sull'8-4 e poi sul 16-11. Nel finale, Dream Volley prova a reagire, ma non può niente contro la bella serata del gruppo sanminiatese, che sul 25-18 può alzare la braccia al cielo. Grande gioia a fine gara, con il numeroso pubblico a festeggiare i ragazzi di Fabrizio Ciarla, ora secondi in graduatoria.

Inizia bene il nuovo anno anche per la Serie C femminile giallorossa, corsara (0-3) sul parquet del Grosseto. Una vittoria schiacciante, che proietta le sanminiatesi verso la metà classifica e precisamente a sei punti dalla zona rossa e a quattro dai play off, assume quindi una valenza importante per l’economia complessiva. Il match ha visto le ospiti in controllo nel primo set, il secondo parziale è stato quello determinante, poiché, sotto di sei punti, le giallorosse hanno prima rimontato e poi chiuso autorevolmente, tutta discesa l’ultimo parziale, con le maremmane ormai domate. Si è trattato di un match solo apparentemente facile, chiave di volta la reazione delle ospiti nel secondo set, che ha di fatto orientato il risultato finale, una prova di maturità convincente per la formazione di San Miniato. Le ragazze di Tagliagambe e Bonistalli hanno ora il compito di portare avanti questa ritrovata armonia, che al di la dei risultati, ha riportato convinzione e fiducia nei propri mezzi, alla luce di questo, c’è la possibilità di progredire ulteriormente verso obiettivi più ambiziosi.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Volley

<< Indietro
torna a inizio pagina