Istruzione e lavoro, a Livorno scuola gratuita nel settore logistica per chi finisce le medie

scuola_logistica_generica_livorno_2019_01_09

Dopo l'avvio dello scorso anno, a Livorno viene confermato dalla Regione Toscana il progetto di istruzione e formazione professionale per ‘Operatore dei sistemi e dei servizi logistici’ con durata triennale e sede a Livorno, gestito da Formatica. Il percorso è riservato ai ragazzi minorenni in possesso di titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione, in uscita dalla scuola media inferiore. Il corso è totalmente gratuito e nessun iscritto dovrà versare quote, nemmeno comprare materiali didattici che verranno forniti direttamente a lezione. Questo è possibile in quanto si tratta di un progetto formativo triennale di istruzione e formazione professionale (Iefp) finanziato con contributi del Fondo sociale europeo 2014-2020, nell’ambito dell’attuazione del programma ‘Giovanisì’.

La preiscrizione dei ragazzi deve essere fatta entro il 31 gennaio sul sito del Miur (www.iscrizioni.istruzione.it), inserendo il codice meccanografico di Formatica che è LICF002005. La scuola di operatore per la logistica prevede un totale di 3168 ore di lezione in tre anni, di cui 800 di attività di alternanza scuola lavoro in azienda. Il corso assolve all’obbligo di istruzione e fornisce al termine una qualifica professionale riconosciuta.

Un open day sul corso è in programma martedì 15 gennaio alle 17 nei locali della Compagnia portuali di Livorno, in via San Giovanni 19.

Sicuramente innovativo e stimolante il metodo di apprendimento proposto: ogni alunno sarà infatti dotato di un tablet attraverso il quale usufruire di contenuti on-line e digitali: non sono previsti libri di testo. Anche i dispositivi di protezione individuale verranno forniti durante il corso in modo completamente gratuito. Sempre per quanto riguarda la didattica verranno utilizzati metodi di 'gamification' (ovvero con elementi mutuati dal mondo dei giochi declinati sul piano dell'insegnamento), percorsi individualizzati e attività aggiuntive, in partnership con importanti soggetti come il CNR per il progetto 'Avatar' volto alla promozione del benessere e della salute tra gli studenti, e l'associazione Libera per offrire, volontariamente, la possibilità di fare attività nelle terre confiscate alla mafia. A seguire i corsisti – 20 i posti a disposizione – ci saranno dei tutor che sosterranno i ragazzi sia a lezione, sia nelle problematiche extra scolastiche.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro
torna a inizio pagina