Morì dopo un incidente in Fi-Pi-Li, marito alla guida condannato per omicidio colposo

processo02

La moglie, Sonia Martelli, 53 anni di Empoli, morì in auto a causa di un suo errore alla guida, per questo fu condannato dalla Corte di Appello di Firenze per omicidio colposo. Adesso la Cassazione ha passato definitiva la sentenza. Il fatto risale al 2010. La  notizia è stata data dal quotidiano La Nazione.

L'uomo, 59 anni, era a bordo di una Slk sulla Fi-Pi-Li nei pressi di Pontedera quando, a causa anche della pioggia, sbandò e fu colpito a sua volta da un'altra auto dopo un testacoda, sul lato del passeggero dove vi era la moglie. Secondo i giudici l'uomo tenne una condotta di guida inadeguata rispetto alle condizioni della strada e ad una velocità eccessiva.

 

 

Tutte le notizie di Pontedera

<< Indietro
torna a inizio pagina