Elezioni Montespertoli, intervista ad Alessio Mugnaini: "Ricreare rapporto coeso con i cittadini. Spero di riunificare il centrosinistra"

Alessio Mugnaini
Alessio Mugnaini

Ieri è stata ufficializzata a Montespertoli la candidatura a sindaco per il centrosinistra di Alessio Mugnaini, attuale vice della giunta guidata da Giulio Mangani. "È andata bene oltre ogni aspettativa - spiega Mugnaini parlando dell'evento al Centro I Lecci -, non sapevamo dove mettere la gente, erano presenti oltre 300 persone tra cui tanti ragazzi classe '98-'99, questo è stato il dato che ci ha colpito di più".

Per gonews.it Mugnaini ci ha concesso una breve intervista per fare il punto della situazione a cinque mesi dal giorno delle elezioni.

Com'è nata la candidatura? Ho cominciato come consigliere comunale e nel 2014 sono diventato vice sindaco. A settembre abbiamo fatto il passaggio della presentazione della candidatura, che è stata votata all'unanimità. La nostra è una lista aperta, sostenuta dal Pd ma aperta a tutti".

Come giudica questi 5 anni della giunta Mangani-bis e di cosa ha bisogno Montespertoli nei prossimi 5 anni? "Il nostro operato è stato buono, abbiamo comunque tanti progetti da portare avanti. Tra i punti di merito c'è stato l'investimento enorme sugli impianti sportivi a Baccaiano, che mi ha riguardato da vicino avendo la delega. Dove c'è da fare di più? Ricreare un rapporto coeso con i nostri cittadini, dobbiamo essere una squadra che gioca insieme, nel frangente di questi anni non siamo stati una squadra. Nei prossimi 5 anni abbiamo attivato la progettazione per il nuovo plesso scolastico del capoluogo, sarà necessario poi trovare i finanziamenti".

La situazione politica nel centro-sinistra a Montespertoli è particolare: Giulio Mangani si è staccato dal Pd per aderire a Articolo Uno-Mdp e creare una 'coalizione' in giunta, unico tra gli 11 sindaci dell'Empolese Valdelsa. Mugnaini, lei dovrà 'riunificare' questa divisione.
"Spero di farcela, ieri sera ho visto tante persone provenienti da quell'area, dovremo approfondire un ragionamento più serio. Sono passati comunque 10 anni, nei quali abbiamo lavoriamo insieme, ci conosciamo bene. Le difficoltà sono trovare chiarezza in tutto questo, abbiamo tempo davanti e del lavoro da fare sotto questo punto di vista".

Affacciandosi invece dalla parte del 'concorrente', ha preoccupazione per i suoi avversari? "C'è curiosità per vedere cosa viene fatto a Montespertoli nel centrodestra, ho anche rapporti di amicizia con loro, a Montespertoli ci si conosce tutti. Vediamo se verranno trainati dalla Lega o no".

Ci sono membri della giunta che potranno aderire nell'ipotetica squadra di governo? "Della squadra non abbiamo parlato, le persone dentro al Pd sono già dentro al nostro percorso, poi abbiamo tavoli di lavoro con 130 persone iscritte, contiamo di aprire la partecipazione e far giocare i migliori. Al momento, siamo a gennaio, è decisamente presto per dei nomi di una squadra".

Come verrà strutturata la partecipazione dei montespertolesi da qui alle elezioni? "Abbiamo 4 tavoli di lavoro nel capoluogo su temi specifici, abbiamo intenzione di dedicare il sabato, mattina e pomeriggio, alle frazioni per un caffè con i cittadini, fare delle visite in azienda e delle chiacchierate con i cittadini. Anche nella scorsa campagna elettorale questi incontri hanno portato i loro frutti perché la gente di sabato è a casa e ha piacere di incontrarti rispetto alla sera dopo cena. Vogliamo mantenere l'appuntamento del sabato anche nel caso in cui vincessimo le elezioni".

Il primo appuntamento sulla breve scadenza è di sabato 19 gennaio, quando in via Roma 27 a Montespertoli sarà inaugurata la sede del comitato elettorale 'Vivo Montespertoli' per Alessio Mugnaini. L'evento si terrà alle 17.30.

Elia Billero

Tutte le notizie di Montespertoli

<< Indietro
torna a inizio pagina