Crisi Cft, Donzelli: "Tutelare lavoro, inviare ispettori"

Giovanni Donzelli
Giovanni Donzelli

"Il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo sotto osservazione la cooperativa Cft di Firenze, colosso della logistica con 108 milioni di debiti accumulati e 14 milioni di rosso con l'Erario il cui pagamento ha recentemente rateizzato in cinque anni. Ma nella verifica sulle cooperative rosse il 'governo del cambiamento' si accontenta dell'ordinaria revisione interna di Legacoop. Siamo preoccupati per il destino delle circa cinquemila persone che ci lavorano fra soci e dipendenti". E' quanto afferma il deputato di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli, in seguito alla risposta comunicata oggi alla Camera del sottosegretario Michele Geraci all'interrogazione presentata al governo sulla difficile situazione economica.

"Ci aspettavamo più attenzione al destino dei lavoratori - sottolinea Donzelli - siamo increduli che il governo basi le sue considerazioni su una verifica interna del gennaio 2018 e non cambi registro rispetto a una gestione delle cooperative rosse che da sempre denunciamo essere oscura. Una risposta come quella di oggi sarebbe potuta arrivare da governi del Partito democratico: chiediamo che il Ministro dello Sviluppo Economico invii al più presto suoi ispettori per portare trasparenza nella cooperativa - conclude Donzelli - e salvaguardare prima di tutto e tutti le famiglie che rischiano di essere colpite dalla sua grave situazione economica".

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina