Ordinanza antidegrado in via Rospicciano, Lega Ponsacco ribatte a Brogi

lega_nord_BANDIERA_GENERICA

"Dove sta la verità nell’ordinanza antidegrado di via Rospicciano? Nelle parole della sindaca Brogi o nell’esposto e le sue precise date di protocollo?
L’esposto chiama in causa USL Toscana nord ovest, genio civile e comando provinciale dei vigili del fuoco di Pisa e reca date di protocollo tre-quattro gennaio 2019. L’ordinanza antidegrado del sindaco Brogi segue, ahimè, di un paio di settimane (17-1-2019) l’esposto e, come si può leggere, trae origine dal sopralluogo dei vigili del fuoco che si sono attivati proprio con il nostro intervento. Con cinque anni (2014-2019) di amministrazione a disposizione, stranamente, ci si attiva solo nel gennaio 2019, con un’ordinanza antidegrado, dopo la tirata d’orecchie dei vigili del fuoco. Con tutto questo si ha persino la faccia tosta di attribuirsi dei meriti.
Chiunque adesso può leggersi i documenti che pubblichiamo, con date e protocolli, per capire come sono andate esattamente le cose.
Oggi il sindaco ha provato a giustificare il tardivo intervento sull’immobile parlando di mancanza di un custode con il quale interfacciarsi. In realtà Brogi si dimentica di dire che con il pignoramento del 2016 è immediatamente individuabile il custode o nel debitore o in altro soggetto nominato dal giudice. Di fatto è dal 2016 che Brogi ha un referente a disposizione al quale comunicare un’eventuale ordinanza antidegrado.
Cara sindaca, se ha letto bene il nostro esposto, saprà già che abbiamo chiesto l’intervento della USL per verificare anche le condizioni igienico-sanitarie degli appartamenti e l’Usl, come si legge dalla risposta a noi pervenuta, ha già dato disponibilità al sopralluogo. Ci faccia sapere, anzi, faccia sapere ai cittadini, se ha già dato la sua disponibilità. Adesso però, visto che abbiamo pubblicato l’esposto protocollato e tutti i ponsacchini possono leggere, ci faccia almeno la cortesia di non attribuirsi meriti quando la USL la costringerà a un'altra ordinanza per ripulire il ghetto sul quale ha chiuso gli occhi per cinque anni.
È proprio il caso di dire che in politica bisogna essere credibili".

Lega Ponsacco

Tutte le notizie di Ponsacco

<< Indietro
torna a inizio pagina