Florence Swing Camp, 400 ballerini a Firenze al ritmo degli anni '30

Firenze chiude il sipario sul Florence Swing Camp, l'evento più importante dedicato allo swing della Toscana che durante lo scorso fine settimana ha richiamato in città 400 ballerini, pronti a cimentarsi con i tipici balli degli anni '30 come Lindy Hop e Solo Jazz.

"La terza edizione del Florence Swing Camp - commenta soddisfatto Antonio Del Villano, Presidente dell'Associazione Tuballoswing, organizzatrice dell'evento - è stata un successo e lo è stata anche considerando il fatto che si è svolta per la prima volta nei locali della nostra nuova sede, il 'Renassance'. Sabato sera eravamo sold out e per questo per la prossima edizione dovremo anche pensare a location più grandi"
Nei tre giorni del festival, dal 24 al 27 gennaio, si sono alternati 400 ballerini nelle 4 serate e nelle 60 ore di lezioni totali con 20 insegnanti stranieri e italiani. Il Festival si è concluso domenica sera con il grande spettacolo finale, preparato in sole 6 ore di prove, a cura dei sei insegnanti svedesi, che ha visto coinvolti nella coreografia anche parte dei ballerini/allievi.

"Abbiamo voluto portare a Firenze quello che abbiamo trovato nei festival europei, - commenta Del Villano - visto che in città mancava un grande evento che fosse di unione tra generazioni di appassionati a questo stile, che non è solo il ballo e la musica ma anche cultura, cinema e moda. Il Lindy Hop, adesso come nella New York degli anni ‘30, è un genere e un ballo che unisce, andando oltre le distinzioni sociali, culturali e anche di età. Siamo stremati, ma molto contenti soprattutto perché più della metà dei ballerini veniva da fuori Firenze, città italiane e straniere, e il Florence Swing Camp è riuscito ad accoglierli, a farli sentire parte di una famiglia e a dare risalto alla nostra splendida realtà swingante.”

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina