Borsa Mercato Lavoro, arriva la quinta edizione

Chi desidera lavorare in ambito turistico è avvertito: oltre sessanta imprese della provincia di Firenze sono in cerca di candidati per coprire ben settecento nuove posizioni all’interno del proprio organico, dal receptionist a portieri, cuochi, camerieri, accompagnatori e guide turistiche, animatori e addetti al banco nelle agenzie di viaggio. A mettere in contatto domanda e offerta di lavoro ci penserà l’Ente Bilaterale del Turismo Toscano organizzando a Firenze la quinta edizione della Borsa Mercato Lavoro nel turismo, con il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Firenze e Città Metropolitana. L’appuntamento è in programma per il prossimo martedì 12 Febbraio 2019 nella Tuscany Hall (ex Obihall) di via F. De Andrè. Chi è in cerca di occupazione e sente di avere le carte in regola per qualcuno dei profili cercati, potrà presentarsi al desk delle aziende per un primo colloquio, meglio se prenotandolo fin da ora sul sito www.borsamercatolavoro.it, dove sono reperibili tutte le informazioni utili. “L'obiettivo della Borsa Mercato Lavoro è favorire l’occupazione attraverso l'incontro tra domanda e offerta”, spiega il presidente EBTT Federico Pieragnoli, “quella di Firenze è un'edizione importante, di tutto rilievo, non a caso patrocinata dalle principali istituzioni che come noi credono nella necessità di far dialogare le aziende e chi è in cerca di lavoro. La partecipazione è come sempre gratuita, basta registrarsi online sul portale www.borsamercatolavoro.it entro il 6 febbraio”.

All’edizione 2019 della Borsa Mercato Lavoro fiorentina saranno presenti oltre 60 aziende, tra le quali alberghi ed attività extralberghiere, agenzie di animazione, agenzie di viaggio e tour operator, pubblici esercizi (bar e ristoranti) e aziende della ristorazione collettiva. “A fare i colloqui con i candidati che si presenteranno saranno i direttori delle risorse umane e i titolari delle imprese coinvolte”, anticipa Catiuscia Fei, coordinatrice di parte datoriale del Centro Servizi Firenze e vice direttore della Confcommercio di Arezzo. “Quest’anno ci sono a catalogo ben 250 offerte di lavoro. Tra le figure cercate ci sono receptionist, portieri turnanti e di notte, cuochi, camerieri e barman, addetti al banco di agenzia di viaggio ma anche camerieri ai piani, addetti al web marketing, guide e accompagnatori turistici. A questi si aggiungono più di 445 profili cercati nel settore dell'animazione”.

Come nelle precedenti edizioni, oltre ai desk per i colloqui con le aziende la Tuscany Hall ospiterà anche un’area dedicata alla formazione e all'orientamento professionale curata da enti, sindacati e associazioni che, a vario titolo, possono aiutare anche chi è alle prime armi a districarsi nel complesso panorama del mercato del lavoro, guidandoli verso la ricerca attiva di un impiego o la valutazione di eventuali opportunità di formazione e stage.

“A chi vuole partecipare alla Borsa Mercato Lavoro”, aggiunge Gianni Elmi Andretti, coordinatore parte sindacale del Centro Servizi Firenze, “consigliamo di scrivere un buon curriculum vitae e di prepararsi ad affrontare il colloquio conoscitivo con i responsabili delle varie aziende, durante il quale dovranno esporre al meglio le esperienze e le competenze acquisite”.

L’Ente Bilaterale del Turismo Toscano, che conta 16 sedi territoriali e 15 mila aziende iscritte per un totale di 43 mila occupati, è uno strumento importante al servizio di imprese e lavoratori del turismo. “Ci occupiamo di lavoro, formazione ed orientamento professionale, siamo accreditati dalla Regione Toscana come agenzia formativa e come agenzia per i servizi al lavoro. Per questo ci troviamo a gestire molte offerte di lavoro”, spiega il vicepresidente Roberto Betti, “L'incontro domanda/offerta è un servizio gratuito che offriamo quotidianamente e che si concretizza nel portale www.turismolavoro.it, dove è possibile incrociare le competenze di chi cerca occupazione con le esigenze delle imprese. È importante, in un mercato globalizzato e competitivo come quello del turismo, far incontrare aziende e lavoratori condividendo regole certe e contrattualmente definite, legate ad una offerta di qualità”.

Oltre a quella fiorentina del prossimo 12 febbraio, nel 2019 la Borsa Mercato Lavoro nel Turismo vedrà altre sette edizioni in Toscana, precisamente a Marina di Carrara, Grosseto, Pisa, San Vincenzo, Montecatini, Piombino e Cecina

Fonte: Ente Bilaterale Turismo Toscano



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina