Detersivo al posto della cedrata, segnalato il titolare del bar: in arrivo multa salata

Ci sono aggiornamenti riguardo la vicenda del 34enne che ha bevuto del detersivo a Barberino Val d'Elsa ieri, sabato 2 febbraio. A conclusione dell'attività di ispezione igienico-sanitaria, i carabinieri del Nas di Firenze hanno segnalato il titolare del bar "per aver detenuto detergente liquido in modo promiscuo e omesso di attuare le procedure del piano di autocontrollo alimentare".

I carabinieri hanno anche multato di 2mila euro il titolare e richiesto all'azienda sanitaria di emettere provvedimenti prescrittivi. Per quanto concerne la vittima, è tuttora a Careggi: si trova in ospedale a Firenze ed è ricoverata in terapia intensiva in prognosi riservata.

A Barberino Val d'Elsa il 34enne, originario di Certaldo, aveva bevuto per sbaglio del detersivo. Si era fermato in un bar per prendere della cedrata, ma gli è stato somministrato del detergente.



Tutte le notizie di Barberino Tavarnelle

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina