Donato al Comune il decreto del 1869 che unì Montecalvoli a Santa Maria a Monte

Quando i libri accrescono l’interesse e valorizzano la storia locale. E’ stato questo l’intento della presentazione del volume intitolato 1868-2018. 150 anni di Santa Maria a Monte e Montecalvoli: storia di due castelli uniti in un unico comune, avvenuta Domenica 3 Febbraio scorso nella Sala Parrocchiale della Chiesa dei Santi Jacopo e Giorgio a Montecalvoli.

L’iniziativa, inserita all’interno del ciclo di iniziative “Disseminare libri per raccogliere lettori” promossa dalla Rete Bibliolandia, ha visto la presenza di Ilaria Parrella, Sindaco di Santa Maria a Monte, di Michele Quirici, editore con Tagete nonché autore di alcuni capitoli del libro, e di Patrizia Marchetti, archivista dell’Ass. Eumazio che ha collaborato alla stesura.

Il pomeriggio si è concluso con un bel regalo: il dott. Pietro Belcari, collezionista e cultore di storia locale, ha donato all’amministrazione copia originale incorniciata del celebre Regio Decreto n. 4863 datato 29 gennaio 1869, con il quale si intervenne sul precedente decreto del dicembre 1868 per prorogare la soppressione del Comune di Montecalvoli e la sua aggregazione a quello di Santa Maria a Monte.

“Per me è stato un vero piacere fare questo omaggio - afferma Belcari -. Da appassionato di storia e da persona affettivamente legata al mio paese non poteva esserci migliore occasione per donare alla collettività questo antico documento”.

Un bel gesto per un altrettanto bel dono, che andrà sicuramente ad impreziosire le pareti del Palazzo Comunale di Santa Maria a Monte, a ricordo dei 150 anni del Comune unito.

Fonte: Comune di Santa Maria a Monte



Tutte le notizie di Santa Maria a Monte

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina