Appalti servizi museali statali, Verdi e Grassi: "Sostegno alla protesta dei lavoratori"

Queste le dichiarazioni della consigliera Donella Verdi e del capogruppo di Firenze riparte a sinistra Tommaso Grassi. Presente la consigliera Verdi al presidio di stamani davanti agli Uffizi.

"Un appalto che certo, può contare su risorse in costante crescita visto che il turismo nella nostra città aumenta e che i musei sono sempre più visitati: non si comprende come sia possibile che i Poli museali fiorentini permettano di procedere, senza alcun confronto con il personale, a gare che già di partenza prevedono una riduzione del 30% dei posti di lavoro o un 30% di taglio alle retribuzioni. Ci sorprendiamo che i Sovrintendenti abbiano rifiutato il confronto e che non accettino di rivedere la scelta assunta."

"Ipotesi di impiegare del personale meno qualificato, condizioni occupazionali peggiori e salari più bassi non sono certo accettabili in una città il cui punto di forza sono anche i servizi al turismo e della cultura. Chiederemo anche al Consiglio comunale di Firenze di schierarsi e siamo ben contenti di apprendere che anche il sindaco e l'assessore Gianassi si siano espressi a sostegno della vertenza occupazionale: è a questo punto indispensabile passare dalle parole ai fatti chiedendo un intervento al Ministro Bonisoli e facendosi promotori di un incontro tra rappresentanze sindacali e Sovrintendenti dei Poli museali".

Fonte: Comune di Firenze - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina