Oltre 20 anni di Medicina dei Viaggi: la Simvim festeggia a Lucca il 15 e 16 febbraio

simvim

La Società Italiana di Medicina dei Viaggi e delle Migrazioni (Simvim) era stata fondata a Lucca nel 1997. Ad oltre 20 anni da quella data, venerdì 15 e sabato 16 febbraio i rappresentanti di questa importante società scientifica si ritrovano proprio a Lucca, nell’auditorium del complesso di San Micheletto in via Elisa, per il loro 9° congresso nazionale.

In questi ultimi anni le attività sanitarie e scientifiche nel settore della medicina dei viaggiatori si sono estese in maniera significativa. La presenza di oltre 200 ambulatori di medicina dei viaggiatori nelle Asl italiane può infatti rappresentare una concreta opportunità per offrire, non solo una sufficiente protezione vaccinale a tutti coloro che per vari motivi sono esposti a rischi infettivi durante i viaggi, ma anche tutte le vaccinazioni di routine.

Per onorare al meglio questo appuntamento, al congresso proteciperanno, tra gli altri, il presidente dell’International Society of Travel Medicine (ISTM), Leo Visser, e uno dei decani e maggiori esperti del settore, Ron Behrens, che illustrerà in una lezione magistrale lo stato dell’arte dellatravel medicine nel mondo.

Nel corso della due giorni lucchese verranno approfondite tematiche di stretta attualità legate a vaccini vecchi, nuovi, “insoliti” e per patologie emergenti. Questo consentirà ai molti partecipanti all’evento di aggiornarsi sulle ultime novità e di discutere tutti insieme le molte questioni presentate. Non mancherà l’illustrazione di un settore nuovo ed in espansione nell’ambito dei viaggi: quello legato alla wilderness medicine (medicina in ambienti remoti di tutto il mondo). Un tema centrale sarà poi quello dellasfida della comunicazione soprattutto nella prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse. Verranno infine illustrati i risultati dell’indagine nazionale sugli ambulatori di medicina dei viaggiatori. Il congresso sarà preceduto da un workshop, a numero chiuso, sulla prevenzione dei rischi per i “viaggiatori particolari” e sarà concluso dall’assemblea della Simvim.

Il responsabile scientifico dell’evento è il direttore dell’area Igiene e sanità pubblica dell’Azienda USL Toscana nord ovest Alberto Tomasi, che è anche presidente Simvim e fa parte della segreteria scientifica insieme aSandro Giuffrida e Andrea Rossanese.

Fonte: Usl Toscana nord ovest - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro
torna a inizio pagina