Giorno del Ricordo a Montecatini, Bellandi: "Un massacro che deve insegnare a non dimenticare"

Il sindaco di Montecatini Terme Giuseppe Bellandi ha deposto questa mattina una corona al cippo di corso Matteotti in occasione del Giorno del Ricordo, per celebrare come ogni 10 febbraio la memoria dei Martiri delle Foibe e degli esuli Istriani, Fiumani, Giuliani e Dalmati.

Non casualmente la giornata di oggi ricorda il giorno in cui nel 1947 fu firmato il trattato di pace che assegnava alla Jugoslavia l’Istria: con il sindaco c’erano rappresentanti di associazioni di combattenti, di bersaglieri, e anche le forze dell’ordine, con la Polizia, i Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Municipale.

Il sindaco Bellandi ha ricordato “che il 10 febbraio è l'occasione per celebrare con il cippo e questa cerimonia l’ingiustizia subita dai fratelli istriani, dalmati e fiumani nel secondo dopoguerra. Un massacro che deve insegnare a non dimenticare, un Giorno del Ricordo non solo simbolico ma di grande vicinanza emotiva a tutte le persone che hanno perso i loro cari”.

Fonte: Comune di Montecatini Terme



Tutte le notizie di Montecatini Terme

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina