L’abisso di Davide Enia, teatro oltre le ideologie

Il teatro Verdi di Santa Croce sull'Arno (foto gonews.it)
Il teatro Verdi di Santa Croce sull'Arno (foto gonews.it)

Uno spettacolo necessario, forte, urgente, profondo attuale. Al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno venerdì 15 febbraio alle 21.15 in scena L’abisso di Davide Enia, tratto dal suo romanzo Appunti per un naufragio. Con il gesto, il canto, il cunto, si fronteggia la difficoltà di narrare il presente, tra sbarchi e annegamenti nel Mediterraneo, metafore di un naufragio personale e collettivo.

Enia affronta il mosaico di questo tempo presente, la crisi, e racconta ciò che sta accadendo a Lampedusa, punto di incontro tra geografie e culture differenti. Lampedusa appare come metafora di un naufragio, personale e collettivo. Enia racconta un’esperienza indicibile: lo spaesamento, la sofferenza e la rabbia che affiorano di fronte alla tragedia contemporanea degli sbarchi sulle coste del Mediterraneo.
Una produzione Teatro di Roma, Teatro Biondo Stabile di Palermo, Accademia Perduta/Romagna Teatri.

La stagione di prosa del Verdi prosegue mercoledì 6 marzo con un’inedita Angela Finocchiaro in Ho perso il filo; giovedì 14 marzo sul palcoscenico una coppia di attori straordinari: Luigi Lo Cascio e Sergio Rubini in Dracula. Gran finale venerdì 29 marzo con Don Chisciotte che vede protagonisti Alessio Boni e Serra Yilmaz, nell’adattamento di Francesco Niccolini.

La prevendita dei biglietti per gli spettacoli viene effettuata presso Giallo Mare Minimal Teatro a Empoli (via P. Veronese, 10) dal lunedì al venerdì in orario 10-13 e 14-18. I biglietti saranno in vendita anche il sabato precedente lo spettacolo presso la biblioteca Adrio Puccini di Santa Croce Sull’Arno dalle 9.00 alle 12.00. I biglietti ancora disponibili saranno messi in vendita il giorno dello spettacolo presso il Teatro Verdi in orario 17-19 e dalle 20.30 fino a inizio spettacolo.

I prezzi: platea e palchi 1° e 2° ordine intero € 20 ridotti € 16, palchi 3° ordine; intero € 15 ridotti € 12. Previste riduzioni per under 26 e over 65 anni, a portatori di handicap o a soggetti con invalidità riconosciute, per soci Arci, Acli, Endas, Fenalc e Agesci e per possessori di Carta Giovani. Per i soci Coop è prevista l’applicazione della riduzione del costo del biglietto limitatamente ai posti del 3° ordine.

E’ previsto anche il “Biglietto futuro”, riduzione per under 30, over 65, portatori di handicap e soggetti con invalidità riconosciute.

Per informazioni comune di Santa Croce 0571/389953 - tel. 0571/30642 - www.comune.santacroce.pi.it; Giallo Mare Minimal Teatro 0571 81629 – info@giallomare.it; Teatro Comunale Verdi di Santa Croce sull’Arno tel. 0571/33267.

Fonte: Giallo Mare Minimal Teatro - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina