Vetri sfondati per due volte in una settimana, vandali al Museo della Conceria

(foto da Facebook)
(foto da Facebook)

Doppio danneggiamento al Museo della Conceria di via di Pelle a Santa Croce sull'Arno: a darne notizia con un post su Facebook è il sindaco Giulia Deidda. Dopo il secondo episodio, visto che non si trattava di un caso isolato, il primo cittadino ha voluto rendere noto quanto accaduto. Così scrive: "Da una settimana un gruppo di vandali si sta accanendo contro il Museo della Conceria. È inammissibile e disarmante una simile mancanza di rispetto verso i beni pubblici: ciò che è della comunità dovrebbe essere rispettato ancor più di ciò che è un bene proprio, quando accade il contrario ci rimette una comunità intera. Ho ritenuto che fosse doveroso denunciare pubblicamente quanto accaduto perché tutti dovremmo sentirci più responsabili di ciò che accade intorno a noi cercando di essere una comunità educante che insegna prima di tutto il rispetto verso i beni comuni".

La vice sindaco Elisa Bertelli spiega nel dettaglio la situazione: "La scorsa settimana è stato sfondato un vetro sul retro del Museo, l'allarme è arrivato poco dopo l'ora di pranzo. Il tentativo di rompere il vetro non è andato a buon fine, forse sono scappati. Poi quest'oggi, verso le 16, è successo di nuovo, stavolta hanno fatto il buco nel vetro. Ad avvertirci è stato il custode del vicino campo sportivo (il 'Silvano Buti', NdR). Avevamo già denunciato il fatto ai carabinieri. Si presume che siano gli stessi individui ma è difficile capire cosa cerchino. È un museo, non c'è niente di valore".

Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina