Teatro delle Arti, ben 19mila presenze a Lastra a Signa

ottavia piccolo

Inizio del 2019 e tempo di bilanci per l’anno appena trascorso per il Teatro delle Arti di Lastra a Signa, una realtà in espansione che ha visto negli anni accrescere il numero di spettatori in parallelo con una sempre più variegata offerta e qualità delle proposte.

Per quanto riguarda il 2018 gli spettatori del Teatro in totale sono stati 9.300 nelle stagioni ufficiali del serale, delle domenicali e del teatro in matinée per le scuole (con una media di 93 presenze a spettacolo) a cui si aggiungono le 4.000 persone nelle 20 aperture di sipario con ingresso gratuito per un totale di circa 13.300 spettatori, oltre a 1.031 persone coinvolte in attività di formazione teatrale. Se a questi si sommano anche gli spettatori del cinema ben 4.897 nel 2018 con una presenza in media di 46,6 spettatori a proiezione (in aumento visto che lo scorso anno erano 4.355) deriva un totale di 19.200 presenze al Cinema Teatro delle Arti nel corso del 2018.

Nel 2019 la stagione prosegue venerdì 16 febbraio alle 21 con la splendida prova dell’attrice Ottavia Piccolo con lo spettacolo Occidente Express, che narra la vicenda vera di una donna siriana nella sua fuga dalla guerra in Siria. Insieme ad Ottavia Piccolo si esibirà l’Orchestra Multietnica di Arezzo, le musiche sono composte e dirette da Enrico Fink, il testo è scritto da Stefano Massini.

“I numeri del 2018 e la stagione in corso - ha commentato il sindaco Angela Bagni - fra impegno civile e intrattenimento intelligente, stanno dimostrando che la scelta fatta ormai più di 10 anni fa dal Comune di Lastra a Signa è stata vincente, il teatro si conferma una delle eccellenze del nostro territorio”.

“Un fatto sempre più evidente - ha aggiunto il direttore artistico Gianfranco Pedullà - è come il Cinema Teatro delle Arti sia diventato un punto di riferimento stabile nel paesaggio metropolitano fiorentino coinvolgendo un'ampia fetta di cittadini di Lastra a Signa di tutte le generazioni, ma anche svolgendo un'azione di attrazione verso nuovi pubblici dei comuni limitrofi”.

Fonte: Comune di Lastra a Signa - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Lastra a Signa

<< Indietro
torna a inizio pagina