Anni di botte e abusi sessuali sulla figlia: 47enne a processo

violenza sulle donne

Violenze continue in casa, ma anche abusi sessuali sulla figlia: è questo il tremendo scenario che emerge da un'indagine della polizia su un 47enne residente in Valdera che lavora nel Comprensorio del Cuoio. La vicenda è stata resa nota dal quotidiano La Nazione.

La storia è quella di un padre violento che più volte avrebbe alzato le mani sulla sua famiglia (anche su un figlio maschio minorenne), ma soprattutto di un padre che univa alle botte qualcosa di ancora più orribile. La prima 'confessione' della piccola fu fatta all'assistente sociale che stava seguendo la famiglia. Le indagini avrebbero poi accertato più episodi di abuso in un lungo arco temporale, almeno tre anni. La figlia negli episodi contestati era minorenne.

Adesso per l'uomo è scattato il divieto di avvicinamento al nucleo familiare e i reati contestati sono maltrattamenti in famiglia, lesioni personale e violenza sessuale aggravata. Al momento si attende di ascoltare altri testimoni e la prossima udienza è fissata per giugno.

 

 

Tutte le notizie di Valdera

<< Indietro
torna a inizio pagina