FdI: "Assurdo l'aumento sulla bolletta TARI"


È semplicemente assurdo e inconcepibile che i cittadini dei comuni dell’ambito ATO Toscana Centro, e quindi anche i cittadini di Serravalle Pistoiese, debbano subire un aumento sulla bolletta TARI a causa della incapacità del governatore  Rossi e della sua giunta di progettare e pianificare il ciclo dello smaltimento dei rifiuti. Se la Regione Toscana non è riuscita a realizzare gli impianti necessari per lo smaltimento che aveva preventivato, costringendo il gestore del servizio a conferire i rifiuti fuori dal territorio, il responsabile è unicamente il signor governatore; non è giusto che l’aumento dei costi legati a questa carenza debba gravare sulle tasche dei cittadini! Inoltre a cosa serve differenziare i rifiuti se poi le tariffe TARI aumentano? È una presa di giro dei comuni che hanno adottato il sistema di raccolta differenziata, i quali oltretutto vengono ogni anno premiati per l’impegno profuso.

Ci risulta che soltanto i comuni di Pistoia e Serravalle abbiano votato contro la proposta del PEF e che pochi altri si siano astenuti. Plaudiamo alla posizione assunta dal comune di Serravalle che, insieme al comune di Pistoia, in assemblea ATO ha espresso voto contrario al piano finanziario presentato: ha dimostrato così di difendere davvero gli interessi dei propri cittadini e di non sottostare a logiche di potere.

 

Fratelli d’Italia-Serravalle Pistoiese



Tutte le notizie di Serravalle Pistoiese

<< Indietro

torna a inizio pagina