La valutazione delle Aziende Ospedaliero-Universitarie del Network delle Regioni: presentazione a Pisa


Il sistema di valutazione della performance dei sistemi sanitari regionali sviluppato dal Laboratorio MeS Management e Sanità dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa prevede un approfondimento dedicato alle Aziende Ospedaliero-Universitarie. Questo Network coinvolge oggi 23 Aziende Ospedaliero-Universitarie appartenenti alle dieci Regioni e alle due Province Autonome che adottano il sistema di valutazione della performance coordinato dal Laboratorio MeS, sotto la responsabilità scientifica della prof.ssa Sabina Nuti.

Mercoledì 20 febbraio, presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze, si tiene un workshop di lavoro che coinvolge le Direzioni Aziendali, i rettori delle Università e i referenti regionali. Nella prima parte dell’incontro è prevista la condivisione degli ultimi risultati di performance disponibili, con un approfondimento sulla valutazione degli esiti con il metodo specifico sviluppato dall’Università degli Studi di Milano Bicocca. La seconda parte prevede una discussione sulla valutazione della ricerca - una delle tre missioni, oltre a qualità delle cure e formazione - che le Aziende Ospedaliero-Universitarie sono chiamate a perseguire. Sono poi presentate e discusse due metodologie per valutare l’attività di ricerca: il direttore dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna, Andrea Piccaluga, illustra l’esperienza Netval (Network per la valorizzazione della ricerca universitaria) sul trasferimento tecnologico dalla ricerca pubblica.

L’ultima parte della giornata è dedicata alla valutazione dei pazienti e dei dipendenti, mostrando le evidenze specifiche che derivano dalle indagini di clima organizzativo e di soddisfazione dell’utenza. L’evento si conclude con la testimonianza di Silvia Briani, direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, sull’implementazione del sistema di rilevazione dell’esperienza dei pazienti.

Fonte: Scuola Superiore Sant'Anna

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina