Striscione al vecchio 'Marconi', dagli studenti: "Non ci rappresenta"

Nei giorni scorsi è apparso all'entrata della vecchia sede del Liceo Marconi di San Miniato, in via Catena, uno striscione con scritto "Rimettetemi a posto. Vergogna!", alludendo alla richiesta di riportare la scuola nel centro storico.

La foto sta circolando sul web e Emanuele Volpi, rappresentante di Istituto del Marconi da 2 anni, è intervenuto per precisare che "quanto scritto sullo striscione non rappresenta l’opinione della maggioranza degli studenti. non avendo mai trattato l’argomento della vecchia sede e di un suo possibile restauro a nessuna riunione di studenti o rappresentanti. La maggioranza degli studenti non ha mai preso la decisione di protestare in favore della ricostruzione. Non so chi abbia appeso lo striscione, ma chiunque lo abbia fatto sta esprimendo un’opinione che non appartiene in alcun modo al corpo studentesco del Liceo. Sarò felice di parlare di tutto questo al prossimo comitato studentesco".

"Volete davvero restaurare una struttura vecchissima, posizionata in una parte del comprensorio difficilmente raggiungibile ai più, solo per nostalgia? - si chiede infine Volpi -  Io lo trovo stupido e, ancor peggio, disastroso per le sorti del Liceo, che lotta per mantenere la sua indipendenza".

Da anni si parla del trasferimento del Liceo Marconi (attualmente a La Scala) nella storica sede di via Catena, tema che è stato anche riproposto nei programmi elettorali in vista delle prossime elezioni.

"Trovo molto strano - conclude quindi Volpi - che questo striscione venga affisso a pochi mesi dalle elezioni comunali, e temo che il tema possa essere oggetto di speculazioni a scopo politico".

 



Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina