Amici per la pelle, le scuole del Cuoio in finale a Milano: ecco come votare

Amici per la pelle 2019, S.Croce
Amici per la pelle 2019, S.Croce

«Ogni anno gli studenti si superano e riescono a creare vere e proprie opere d’arte»: Roberto Giannoni, vicepresidente Assoconciatori, sintetizza così la presentazione dei lavori in pelle realizzati dagli studenti toscani protagonisti dell’edizione 2018\19 del progetto Amici per la Pelle.

Le opere, presentate nei giorni scorsi nelle scuole del distretto e ispirate quest’anno al tema del cinema, sono tutte più che mai originali, come lo “Zootropio”, fatto dagli alunni della scuola media Banti di Santa Croce sull’Arno, un pannello circolare applicato su una base che ruotando crea l’effetto di immagini in movimento, o come le sagome di icone del cinema ricreate dagli studenti della scuola Montanelli Petraca di Fucecchio, fino ai quadri ispirati a miti del cinema realizzati nelle scuole Buonarroti di Ponte a Egola e Giosuè Carducci di Santa Maria a Monte, per finire con la cinepresa in pelle perfettamente ricreata dagli studenti della scuola media Leonardo da Vinci di Castelfranco di Sotto.

Come votare le opere su internet

Venerdì 22 marzo le opere degli studenti toscani saranno presentate a Lineapelle Milano insieme a quelle degli studenti dei distretti conciari campano e veneto, oggetto di un’apposita votazione per eleggere l’opera più votata dai visitatori della fiera. Dal 20 al 21 febbraio, fino alle ore 18, le opere si possono votare on line collegandosi alla pagina Facebook Unic-concorso Amici per la Pelle 2019. Chi ha visto le opere è pronto a scommette che quelle delle scuole toscane hanno tutte le carte in regola per risultare vincenti. «Gli studenti del distretto-aggiunge Giannoni-indipendentemente dalla votazione, sono già tutti vincitori per come hanno dimostrato di essere maturi impegnandosi nel progetto e seguendo le lezioni che sono state fatte loro sul tema della concia. Il loro entusiasmo è la nostra soddisfazione». Nato nel 2010 da un’idea del Gruppo Giovani Conciatori del distretto toscano, Amici per la Pelle è stato esteso successivamente da UNIC agli altri distretti conciari italiani: finalità del progetto è quella di spiegare agli studenti il patrimonio di risorse connesso all’industria conciaria.

Fonte: Assoconciatori - ufficio stampa

Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro
torna a inizio pagina