Primarie Pd, Piazza Grande per Zingaretti: eventi a San Miniato e Castelfiorentino

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Il progetto politico di Nicola Zingaretti, candidato alla segreteria nazionale PD, viene presentato a San Miniato. ll coordinamento del comprensorio del cuoio Piazza Grande per Zingaretti Segretario, organizza per venerdì 22 Febbraio alle ore 21 presso il Circolo Arci La Scala, un incontro pubblico per presentare la mozione di Nicola Zingaretti. All'incontro pubblico interverranno: Federico Gelli, Alessandra Nardini e Andrea Pieroni. "Il 3 marzo le primarie saranno aperte a simpatizzanti e società civile, perciò abbiamo ritenuto opportuno presentare e spiegare meglio la mozione in un incontro pubblico. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare."

Iniziativa anche a Castelfiorentino

“Prima scuola e sapere“. Questo è il titolo dell’iniziativa organizzata da Piazza Grande Empolese Valdelsa per giovedì 21 febbraio, alle ore 18, a Castelfiorentino presso la Locanda D’Elsa (Viale Roosevelt 26), alla quale interverrà l’Assessore Regionale all’Istruzione Cristina Grieco. L’obiettivo è far capire che votare Nicola Zingaretti alle primarie del 3 marzo è una scelta importante anche per chi crede, lavora, vive nel mondo della scuola.

Nel documento programmatico di Nicola Zingaretti, candidato alla Segreteria Nazionale del Partito Democratico, la scuola ed il sapere sono importanti, il compito del PD è individuato proprio nel riportare questi argomenti al centro dell’agenda politica. La scuola deve tornare a essere il più importante presidio sociale, la principale arma contro le disuguaglianze, capace di offrire ai bambini e ai ragazzi non solo una possibilità di crescita, ma di emancipazione e riscatto, in un tempo in cui le eredità familiari e geografiche segnano ancora i destini delle persone. Per arrivare a questo obiettivo, Zingaretti propone di: reclutare e formare una nuova leva di docenti; pagare meglio e migliorare lo status degli insegnanti; maggiore investimento in lingue straniere e istruzione tecnico/scientifica; aumentare le risorse ordinarie alle scuole; rendere più efficace l’alternanza scuola-lavoro; riservare all’edilizia scolastica il 10% dei fondi pluriennali per gli investimenti pubblici.

Afferma Laura Rimi, coordinatrice Piazza Grande Empolese Valdelsa: “Sappiamo che quella di investire sulla scuola, sul sapere e sulla cultura è una delle “promesse” elettorali più gettonate. Sappiamo anche che riavvicinare al Partito Democratico il mondo della scuola è necessario ed urgente. La proposta di Nicola Zingaretti convince perché vede nella scuola e nel sapere il fondamento di una nuova proposta, di un’alternativa di governo per l’Italia, di un nuovo modello di società che nasce da un concetto semplice: prima le persone. Investire sulla scuola significa piantare i semi di una società più inclusiva e tollerante, di uno sviluppo più durevole e sostenibile, di una democrazia meno afflitta dalle disuguaglianze e dal risentimento. Abbiamo bisogno di ricostruire quel legame di fiducia con il mondo degli insegnanti, rivalutando il loro lavoro, e nello stesso tempo assicurare al mondo del sapere il giusto riconoscimento. Le scelte della Regione Toscana, in questo senso, possono aiutare la proposta nazionale e dare forza al nostro programma per ritornare ad essere forza di governo di questo paese. Ringrazio l’Assessore Grieco per la sua disponibilità”.

Fonte: ufficio stampa

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina