Danzainfiera apre i battenti alla Fortezza da Basso di Firenze

Danzainfiera 2019

Inaugurata oggi pomeriggio la XIV edizione di Danzainfiera alla presenza dell'assessore allo Sport del Comune di Firenze, Andrea Vannucci, del coreografo Anthony Heinl e del Patron di Danzainfiera, Alessandro Sanesi.

“La manifestazione è oramai un appuntamento fisso – ha dichiarato l'assessore allo Sport Andrea Vannucci – non solo per gli addetti ai lavori ma per gli appassionati del settore e per tanti curiosi, un luogo dove trascorrere del tempo tra spettacoli di assoluto valore e per tanti ragazzi e bambini l'occasione di provare nuove disciplina e migliorare la propria tecnica. Una fiera che ogni anno ha aggiunto una faccia ed oggi è un diamante bello che dà lustro a Firenze ed al movimento della danza che, nella nostra città è molto presente”.

Il Patron Alessandro Sanesi nel sottolineare gli eventi più importanti ha evidenziato che “Danzainfiera è una piattaforma di incontro ed ogni anno intercetta le nuove tendenze che nella danza come per la moda sono soggette al cambiamento, ma determinano il panorama nazionale ed internazionale. Specialmente per i giovani resta di grande attrazione l'hip hop, ma partecipare a concorsi e festival serve soprattutto per fare gruppo e stare bene attraverso un hobby che, per molti talenti, è diventato anche un lavoro”.

Danzainfiera 2019

Danzainfiera 2019

A seguire, in area Press Incontri (Padiglione Spadolini), in collaborazione con il Teatro Verdi di Firenze, l'incontro con Anthony Heinl, fondatore di eVolution dance theater, coreografo e direttore artistico dello spettacolo The magic of light, in scena alle 20,45.

Anthony Heinl ha raccontato i suoi primi passi nel mondo della danza ed assieme al pubblico ha parlato di formazione e contaminazione soffermandosi su Danzainfiera “Un luogo come questo offre l'opportunità di provare, senza avere paura, tante discipline diverse” perché, ha sottolineato “la vera sfida è non tirarsi indietro davanti ai cambiamenti ma sapere che nel mercato di oggi occorre essere pronti a qualsiasi richiesta, dal flamenco all'afro”.

Il programma di venerdì 22 febbraio

Con la seconda giornata, domani, la XIV edizione di Danzainfiera entra nel vivo e alla Fortezza da Basso di Firenze tutte le realtà della danza possono entrare in contatto: danzatori professionisti, docenti, giovani ballerini, allievi, talent scout, buyer, scuole e teatri. Una programmazione ricchissima attende gli aspiranti ballerini che desiderano mettere a frutto il proprio talento con le tantissime opportunità di formazione che permettono di accedere alle scuole più prestigiose del mondo.

Alle 17 in area press (Padiglione Spadolini) incontro memorabile ed esclusivo con Evgenia Obraztsova, artista russa di fama internazionale, prima ballerina del Teatro Bolshoi, che ha calcato i maggiori teatri mondiali come il Teatro alla Scala, il Teatro al Royal Opera House, ed ancora l'Opéra national de Paris o la New National Ballet di Tokyo. Gli stage di Evgenia Obraztsova sono in programma nella giornata di sabato 23 febbraio.

Danzainfiera 2019

Danzainfiera 2019

La giornata, però si apre alle 11: Danzainfiera, in collaborazione con il Teatro di Cestello ospita in sala Incontri (Padiglione Spadolini) il cast di Disincantate - Le più stronze del reame esilarante ed irriverente musical dedicato alle principesse delle fiabe, in scena al Teatro di Cestello dal 22 al 24 febbraio. Le attrici, dopo l'intervista, regaleranno al pubblico un'anteprima dello show. La collaborazione siglata con il Teatro Verdi di Firenze, propone invece alle 16 un incontro con Yanina Valeria Quiñones e Neri Luciano Piliù, coreografi, direttori artistici e ballerini della loro compagnia Tango Rouge Company con cui portano a Firenze lo spettacolo Noche de Buenos Aires, in scena al Teatro Verdi venerdì 22 febbraio.

Una carriera nella danza
Danzainfiera da sempre mette in contatto le migliori scuole nazionali e internazionali con le future promesse della danza. Con l'International Academies Open Days ragazzi e ragazze avranno l'opportunità di prendere parte ad un calendario di audizioni di eccellenza finalizzato all'inserimento in centri di danza ed accademie riconosciute a livello mondiale.

Concorso Expression con grandi novità
Torna il Concorso Internazionale di Danza Expression, uno dei più importanti nel panorama europeo per numero di partecipanti, qualità e giuria di alto prestigio, in programma dal venerdì a domenica  all’interno dei Padiglioni Nazioni e Basilica  L'IDA, International Dance Association, organizzatore del Concorso, mette a disposizione un montepremi e borse di studio per perfezionarsi in scuole di danza di fama internazionale.
Grande novità di quest’anno è la categoria ‘Danza Inclusiva (Diversamente Abili)’, dedicata ai ballerini con disabilità, che a coppie o gruppi divisi per fasce d'età si esibiranno sul palco del Padiglione Basilica nel pomeriggio di sabato 23, concorrendo all’assegnazione del montepremi messo in palio da IDA.

E' dedicato proprio a questo l'incontro con il pubblico che si svolgerà venerdì alle 17,45 in Sala Press Incontri (Padiglione Spadolini) con Elena Travaini ed Anthony Carollo, giurati speciali del concorso per la nuova categoria dedicata alla danza inclusiva (Diversamente abili) e a Chiara Pedroni, giovane disabile affetta da endometriosi, diventata campionessa di danza sportiva su sedia a rotelle che parteciperà alla competizione. Durante l'incontro interverrà anche l'assessore al Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro che consegnerà un riconoscimento speciale a Ida (International Dance Association) per aver contribuito alla diffusione della danza attraverso percorsi accessibili a tutti.

Musical e Baby e Junior Dance a Danzainfiera 
Spazio anche ai talenti del musical: con Musical: il Concorso, l'evento a cura di Professione Musical la giuria di qualità assegnerà ai migliori performer, cantanti e ballerini esclusive borse di studio.
Le creazioni coreografiche più innovative e sperimentali avranno il loro palcoscenico ideale nel  Contemporary on Stage che si rivolge a compagnie di danza, ensemble e coreografi emergenti. Per chi ha talento sarà impossibile non farsi notare dai talent scout che ogni giorno presiederanno audizioni di ogni genere: dall'Hip Hop al Classico, al Modern Jazz, al Contemporaneo, alla Tap Dance.

Centinaia di lezioni e decine di stili
Classico, moderno, hip hop, tap, tango e latino americano, danze tradizionali, ma organizzare la propria giornata a Danzainfiera è semplice attraverso l’agenda elettronica e dalla mezzanotte del giorno della lezione è possibile prenotarsi gratuitamente per i posti ancora liberi alle lezioni. 

Appuntamenti di venerdì 22 febbraio a Danzainfiera , Fortezza da Basso di Firenze

Venerdì 22 febbraio

· ORE 11,00 Intervista al cast del musical Disincantate in scena al Teatro di Cestello di Firenze – AREA PRESS/INCONTRI – PADIGLIONE SPADOLINI

· ORE 16,00 Intervista a Yanina Valeria Quiñones e Neri Luciano Piliù, coreografi della compagnia Tango Rouge Company in scena al Teatro Verdi di Firenze con Noche de Buenos Aires – AREA PRESS/INCONTRI – PADIGLIONE SPADOLINI

· ORE 17,00 Intervista ad Evgenia Obraztsova, prima ballerina del Teatro Bolshoi – AREA PRESS/INCONTRI – PADIGLIONE SPADOLINI

· ORE 17,45 Intervista a Elena Travaini ed Anthony Carollo, giurati speciali del concorso Expression per la nuova categoria dedicata alla danza inclusiva (Diversamente abili)

– AREA PRESS/INCONTRI – PADIGLIONE SPADOLINI

· 18,15 Consegna di un riconoscimento speciale a Ida (International Dance Association), da parte dell'assessore al Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro, per aver contribuito alla diffusione della danza attraverso percorsi accessibili a tutti, con l'introduzione della categoria danza inclusiva (Diversamente abili) nel Concorso Expression

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina