Grande Ego Handball a Fasano, ma passano i Campioni d'Italia

ego_handball_siena_pallamano_2019_02_24

Una bella Ego Handball cede in casa dei Campioni d’Italia della Junior Fasano per 30-25, al termine di una partita lottata dalla formazione senese arrivata fino al -1 a 1’ dalla fine. Ottimo primo tempo per la Ego che tiene testa ai Campioni d’Italia guidata da un super Nelson andando a riposo sul 13-12. Nel secondo tempo Fasano prende il controllo della partita e si porta anche avanti di 5 lunghezze ma la Ego ha sette vite e torna con il fiato sul collo della squadra di casa (-1 al 17’, 21-20). I senesi lottano fino alla fine (25-24 al 29’), ma è Fasano ad aggiudicarsi l’incontro.

Dopo 6’ i padroni di casa conducono 4-1, ma la Ego guidata da Nelson recupera terreno e si avvicina sul 4-3. I Campioni d’Italia tengono la testa della gara e dopo 10’ sono avanti 6-5. Al 12’ Djedid pareggia i conti, ma Radovcic riporta in vantaggio la formazione di casa che al 18’ guida 12-7. La Ego trova 4 reti consecutive e si avvicina a -1 (12-11 al 26’). Radovcic sblocca Fasano ma la rete di Djedid chiude il primo tempo sul punteggio di 13-12.

Subito due reti di Fasano dopo la ripresa del gioco, ma Djedid segna per la Ego. Angiolini e Bargelli vanno a bersaglio per la squadra di casa e a 6’ il punteggio è di 17-13. Fasano prende il controllo della gara (19-14 dopo 9’). La Ego però non si dà per vinta e trova tre reti di fila che la riportano a -3 al 12’ (19-17). Fasano torna a +4. Nelson accorcia le distanze su rigore, Fasano risponde ma la Ego non si butta giù e al17’ è a -1  (21-20). Bronzo allunga per i suoi, ma Borgianni risponde. La squadra di casa tiene la testa, ma la Ego non molla la presa (23-22 al 20’). Al 26’ Pelacchi segna per il 25-24, ma Fasano trova quattro reti consecutive che chiudono la partita in favore della squadra di casa. Il goal di Nelson su rigore a tempo scaduto, fissa il punteggio sul 30-25.

“C’è un po’ di rammarico – ha commentato Alessandro Fusina a fine partita –. Abbiamo peccato di inesperienza nei momenti fondamentali in una gara, in cui abbiamo espresso una bella pallamano. Non siamo riusciti a chiudere la partita quando ce n’è stata l’occasione e Fasano ne ha approfittato. Ci manca ancora qualcosa per ottenere un successo con le squadre di prima fascia, ma l’atteggiamento dimostrato in campo dai ragazzi è stato quello che ci ha contraddistinto tutto anno. Non abbiamo mai mollato e questa caratteristica mi inorgoglisce. Adesso ci sarà la pausa della Coppa Italia e poi arriveranno le partite in cui dobbiamo fare risultato ed useremo questa settimana per prepararci al meglio”.

La Ego Handball Siena tornerà in campo sabato 9 marzo al PalaEstra contro Merano alle 18.30.

ACQUA & SAPONE FASANO-EGO HANDBALL SIENA 30-25 (13-12)

ACQUA & SAPONE FASANO: Fovio, Vinci, Palmisano, Radovcic 10, Gallo G., Bronzo 3, Angiolini 4, De Santis, Donoso Andalaft, Pugliese, Venturi, Balgelli 6, Corcione, Messina, Knesevic 6, Notarangelo 1. All. Ancona

EGO HANDBALL SIENA: Ciani, Garcia, Bevanati 2, Borgianni 2, Pelacchi 1, Petrangeli, Pesci 1, Nelson 10, Djedid 7, Lastrucci, Santinelli 1, Bellini 1, Vermigli. All. Fusina

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Pallamano

<< Indietro
torna a inizio pagina