Nuovo incendio sul Monte Serra, un 80enne lo ha innescato per sbaglio: "Colpa del vento"

Sarebbe stato un 80enne pensionato ad innescare per sbaglio l'incendio che sta nuovamente divorando il monte Serra, nel Pisano. E' stato lui a dare l'allarme chiamando il 115. "Erano più di due anni che volevo bruciare quei rovi, maledetto me. Stamani, giuro, non c'era vento. Gli altri giorni sì, oggi no. Ho controllato alle 7 e alle 8, poi intorno alle 9,15 ho appiccato le fiamme, avevo anche circoscritto per bene l'area per non rischiare", queste le sue parole.

L'anziano è il proprietario di un podere, dove sorge un cascinale immerso tra gli olivi, da dove sono partite le fiamme che in pochi minuti hanno cominciato a correre su e giù per le vallate alimentate dal vento.

"Il vento - si giustifica - ha portato il fuoco in giro per il Monte, ma come potevo immaginarlo io? Si è propagato da qui, da questo pezzetto di terra mia. Avevo anche ripulito tutto attorno per fare un lavoro per bene, si vede a occhio nudo. Non potevo certo immaginarmi che sarebbe successo tutto questo. Maledetto me. E la sfortuna".

La precisazione dei vigili del fuoco

Riguardo l’incendio di VicoPisano, visto le dichiarazioni che sono comparse sui giornali rilasciate dall'80enne, occorre fare una precisazione: la telefonata è stata effettuata alla SO115 dall'80enne alle ore 9:57 e la squadra del distaccamento di Cascina è arrivata sul luogo dell’intervento alle ore 10:13. Ovviamente tutto questo è registrato e a disposizione dell’autorità giudiziaria.



Tutte le notizie di Vicopisano

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina