Rimane in carcere l'ultimo arrestato per la morte di Duccio Dini

Duccio Dini
(foto da Facebook)

L'uomo che fuggì, e che era passeggero durante l'inseguimento a Firenze che costò la vita al 29enne Duccio Dini, non sarà scarcerato. Il 38enne Kamjuran Amet, arrestato il 5 febbraio scorso dai carabinieri, dovrà rimanere dietro le sbarre dopo la richiesta respinta dal tribunale del riesame. A incastrare l'uomo, passeggero del sedile posteriore della Volvo che travolse il giovane fiorentino, è stato il dna trovato proprio nella vettura. Lui è uno dei due ancora in carcere, mentre gli altri cinque arrestati sono ai domiciliari.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina