Calcio Uisp, Castello-Strettoio match infiammato: squalifiche fino a 8 mesi

 

Strascichi polemici e legati alla giustizia sportiva per la partita di calcio a 11 Uisp del Girone B tra Castelfiorentino e Strettoio Pub di lunedì 25, finita ufficialmente per 2-1 ma con numerosi provvedimenti a discapito delle due compagini.

Due squalifiche per ciascuna squadra: Alessio Scardigli dello Strettoio rimarrà fuori dai campi per 8 mesi, fino al 22 ottobre, per 'atto di violenza a gioco fermo' con aggravante speciale ai danni di ufficiali, dirigenti, procuratori o giudici; Emanuele Favilli dello stesso team non potrà rientrare prima del 22 aprile per 'atti gravemente offensivi'. Più lievi, se così possiamo dire, le squalifiche per l'altra squadra: 45 giorni per Andrea Fulignati per offese e 'proteste nei confronti degli ufficiali di gara' e aggravante come capitano; Francesco Simoni starà fuori un mese per offese. In più i padroni di casa dovranno pagare una sanzione di 45 euro, i montaionesi solo 10 euro ma con un punto di penalizzazione.

Questa la documentazione ufficiale. Secondo una ricostruzione da parte di chi era presente alla partita, la polemica è nata per un gol su cui potevano esserci dei dubbi. Scardigli è stato espulso a pochi minuti dalla fine della partita in gioco, la polemica del giocatore è nata con il guardalinee. Il resto è avvenuto negli spogliatoi, dove ci sono state delle discussioni accese tra i giocatori che hanno portato la dirigenza arbitrale ai provvedimenti di cui sopra. Da ambienti vicini allo Strettoio Pub fanno sapere che potrebbero esserci dei ricorsi per la decisione, resa nota quest'oggi.

Tutte le notizie di Calcio Uisp

<< Indietro
torna a inizio pagina