FACTO cresce, ecco il Molino Bistrò: centinaia di persone all'inaugurazione

L'inaugurazione del Molino Bistrò a Facto (foto gonews.it)

Due sdraio in mezzo a due macine in una stanza 'affrescata', la Pesa che scorre poco al di sotto, un bicchiere di vino a km 0 e una tartina in mano, l'ufficio al piano di sopra. Non è né un sogno né l'inizio di un romanzo, ma una solida realtà, come diceva una vecchia televendita. Si tratta di FACTO, progetto di rigenerazione urbana a Montelupo Fiorentino che da ieri (sabato 9 marzo) si avvale anche di una nuova costola, ovverosia FACTO Molino Bistrò.

Per parlare di cosa è FACTO bisogna tirar fuori le parole chiave di questa esperienza, nata sulla Pesa a maggio 2018 e arricchitasi nell'ultimo weekend: accoglienza, coworking, spazi espositivi, laboratori e spazi ristoro realizzati in fondi privati e pubblici.

Se fino a pochi giorni fa lo spazio ristoro era solo potenziale, dal 9 marzo è avviata anche questa avventura. Chi crede ai proverbi, e quindi al buon giorno che si vede dal mattino, non potrà negare che l'inaugurazione è stata un successo: centinaia di persone hanno affollato il molino di FACTO - il vecchio Molino dell'Elmi - e anche la galleria, vicina solo pochi passi e immersa nel blu, colore dominante per le pareti dello stabile. Presenti anche il sindaco Paolo Masetti, il vice Lorenzo Nesi e l'assessore Simone Londi, dato che l'amministrazione montelupina ha dimostrato di credere molto nel progetto.

FACTO Molino Bistrò è nato con la collaborazione dello chef Paolo Fiaschi del ristorante Papaveri e Papere di San Miniato. Qui si potranno fare colazioni con caffetteria e torte fatte in casa, veloci pause pranzo, aperitivi e cene leggere, con una formula che valorizza le filiere enogastronomiche a km 0 e propone piccoli spuntini da degustare in compagnia con del vino locale.

La Land di FACTO si espande non solo in ambito culinario, ma pure tra arte e cultura. Si è detto della galleria, che si trova pochi metri più verso il centro, ovvero in via XX settembre al civico 37. Facto ha acquisito un fondo sfitto di oltre trecento metri quadrati e servirà come galleria di mostre di arte contemporanea: già da aprile la prima sarà una personale di Giorgio Di Palma.

Il fatto che l'inaugurazione sia avvenuta un giorno dopo la Giornata Internazionale della Donna è solo un caso, ma vale la pena sottolineare come l''organigramma' di FACTO sia quasi completamente al femminile: Silvia Greco è la presidente della fondazione e co-fondatrice assieme a Martina Volpi e Rosetta Gariboli, la responsabile della struttura (nonché artista) è Sara Bandini, Shilha Cintelli si occupa invece dei progetti speciali ed è anche lei tra gli artisti, mentre Elena Janniello gestisce e coordina tutta la comunicazione; la quota blu va ad Alessandro Scardigli responsabile progetti di arte urbana.

Gianmarco Lotti e Elia Billero



Tutte le notizie di Montelupo Fiorentino

<< Indietro

torna a inizio pagina