Firenze-Memoria: presente o futuro? I superstiti di Sant’Anna di Stazzema incontrano gli studenti

stazzema_commemorazione_sant_anna_comprensorio_cuoio_2016_08_12__

In occasione dei festeggiamenti per i 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione Italiana il Consiglio Regionale della Toscana, la Fondazione Carlo Marchi e l’associazione no profit GoAction, ente del terzo settore che orienta la propria attività nella promozione della cittadinanza attiva tra i giovani, promuovono “Fabbrica di Cittadini” un percorso di formazione sulla Costituzione unico nel suo genere che rende gli studenti protagonisti e non semplici spettatori.

Fabbrica di Cittadini coinvolge i rappresentanti degli studenti delle scuole di Firenze attraverso un viaggio nel cuore delle Istituzioni.

Lunedì 18 Marzo dalle ore 9:30 alle ore 12:30 la seconda iniziativa del progetto, che si terrà presso la prestigiosa Aula del Consiglio Regionale toscano ( Via Cavour, 4 a Firenze) avrà inizio dalle parole del costituente Piero Calamandrei: “Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra costituzione.”

Gli studenti fiorentini si confronteranno con i superstiti dell’Eccidio nazifascista di Sant’Anna di Stazzema (Lucca) Enrico Pieri(Presidente dell’Associazione Martiri) e Adele Pardini (sorella di Anna, la più piccola delle vittime dell’eccidio a soli 20 giorni). È stato invitato all’evento anche il fondatore del Treno della Memoria Ugo Caffaz.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Stazzema

<< Indietro
torna a inizio pagina