Accoltella il fidanzato e dà la colpa a uno straniero, arrestata 31enne a Firenze

Un coltello da cucina
Un coltello da cucina

Una lite tra fidanzati poteva diventare una tragedia: una 31enne ha accoltellato il compagno all'altezza del cuore ed è stata arrestata. Il fatto è avvenuto la notte scorsa a Firenze, in via della Vigna Nuova, e vede protagonista la donna e il partner 40enne.

La gelosia è stata alla base della lite. Il 40enne è titolare di un locale e le 'attenzioni' verso una nuova commessa avrebbero causato l'ira della compagna. Durante la lite, l'uomo ha ricevuto un messaggio da una ex ragazza, facendo infuriare la 31enne. Questa si è allontanata ma, quando il fidanzato l'ha bloccata per chiarire il tutto, ha tirato fuori un coltello dalla borsa e ha colpito il 40enne all'altezza del cuore.

La giovane si è resa subito conto della gravità del gesto e ha chiamato il 118, dando però la colpa a uno straniero che si era già allontanato. In quel momento è arrivato anche un equipaggio dei carabinieri fiorentini, che si è messo a cercare il responsabile, invano.

L’attività d’indagine è proseguita sul luogo dell’accoltellamento e, dopo aver rinvenuto all’interno di un cestino della spazzatura il coltello ancora sporco di sangue e ricostruito la dinamica attraverso le dichiarazioni di alcuni testimoni, i militari hanno accertato la responsabilità della donna che, messa davanti all’evidenza, ha confessato il gesto.

Mentre l’uomo, soccorso dal 118, è tuttora ricoverato presso l’ospedale Careggi in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, la donna è stata dichiarata in stato di arresto per tentato omicidio e per simulazione di reato ed è stata portata a Sollicciano

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina