Spazi pubblici, le associazioni di Empoli chiedono un nuovo incontro col sindaco Barnini

Il Comune di Empoli (foto gonews.it)
Il Comune di Empoli (foto gonews.it)

Nel mese di novembre dello scorso anno un gruppo vario di associazioni che operano sul territorio empolese, dall’ANPI, al Comitato in Difesa della Costituzione, ma anche Arti Distratte, Vorreiprendereiltreno Onlus e molte altre di varia natura ed estrazione, hanno condiviso un documento dal titolo eloquente 'Manifesto per una città viva, culturalmente aperta e plurale' (che trovate qui), l’intento era e resta quello di chiedere un incontro al Sindaco, Brenda Barnini, per discutere i termini, ed eventualmente proporre una modifica, a l’attuale regolamento sulla concessione di spazi pubblici.

Le associazioni tornano oggi a farsi sentire:  "Necessitiamo di spazi pubblici gratuiti per fare volontariato e cultura sul territorio, attualmente i prezzi delle sale comunali sono spesso proibitivi. Non ci riteniamo soddisfatti della risposta del Sindaco che ci ha aggiornati sulla situazione attuale, cosa su cui chiedevamo un incontro appunto per parlare di una eventuale modifica. Abbiamo, di nuovo, protocollato una richiesta di incontro per parlare col Sindaco di quello che riteniamo essere un fondamentale punto a vantaggio della cittadinanza per la diffusione di una cultura libera e plurale".

 

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina