Dimessa alle 19 arriva a casa alle 2, odissea per un'ultracentenaria di Certaldo

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

L'ambulanza non trova la casa di riposo e riporta la donna in pronto soccorso


Odissea per una anziana di anni 104 ospite di una casa di riposo di Certaldo. Domenica 10 marzo la donna, in preda a una grave crisi respiratoria è stata trasportata alle 12 al pronto soccorso dell'ospedale San Giuseppe di Empoli con l'autoambulanza. Dopo i dovuti accertamenti alle 17.30 i medici del pronto soccorso, pur rimanendo lo stato dell'anziana molto grave decidono, con il parere favorevole dei familiari della donna, di trasportarla di nuovo alla struttura di appartenenza.
"Alle ore 18.45 - raccontano i familiari - lasciamo il pronto soccorso di Empoli informati che dopo pochi minuti sarebbe partita l'ambulanza. Arrivati a destinazione verso le 19.30 aspettiamo inutilmente l'arrivo dell'ambulanza finché alle 21.00. Grazie alla collaborazione del personale della casa di riposo, riusciamo a contattare il pronto soccorso di Empoli dal quale veniamo informati che l'ambulanza aveva riportato nostra zia al Pronto soccorso di Empoli, perché non sono riusciti a trovare la casa di riposo a Certaldo."
L'ambulanza scompare nel nulla e la donna in condizioni critiche, arriva alla struttura di appartenenza verso le ore 2.00 di lunedì 11 Marzo, dove poi muore, ma i familiari sottolineano che la causa non è da addebitarsi al problema del trasporto in cui la donna è incappata, essendo le sue condizioni gravissime.

"Speriamo - continuano i familiari- che episodi come questo non debbano più accadere. Ci auguriamo che chi è responsabile delle strutture di soccorso prenda gli opportuni accorgimenti in merito".

Tutte le notizie di Certaldo

<< Indietro
torna a inizio pagina