Beatrice Cioni ribatte alla sindaca Barnini: "Noi non abbiamo parlato altro che di contenuti"

"Ieri abbiamo partecipato ad una bella manifestazione in Piazza della Vittoria, con musica, balli, ma anche momenti di riflessione, sul clima, sul modello economico che ci ha portati a questa condizione quasi irreversibile, su cosa anche le amministrazioni locali possono concretamente fare: vietare il glifosate, consumare meno suolo, politiche per ridurre l'inquinamento...tutte proposte e pratiche che la Giunta Barnini ha puntualmente non ascoltato o addirittura respinto.

Per questo stona la manifestazione con i rappresentanti del PD con le piantine in mano dopo che hanno abbattuto alberi senza ripiantarli e bocciato la nostra mozione sul glifosate, dopo che magari spengono la luce un giorno ma illuminano esageratamente Empoli per un mese intero. Questo essere a favore dell'ambiente quando c'è da farsi le foto e negli atti concreti fare l'esatto opposto è inaccettabile.

Poi, dopo la manifestazione un gruppo di manifestanti è andato a esprimere il proprio dissenso in piazza dei Leoni, davanti alla sede del comitato elettorale della destra. Hanno, a volto scoperto, davanti alle telecamere, gridato slogan contro il razzismo e l'omofobia. Hanno acceso un fumogeno.

Non condivido queste modalità, non mi appartengono, temo che ottengano l'effetto opposto a quello che desiderano, ma richiamare modalità violente, terrorismo addirittura mi pare che non faccia onore all'intelligenza di chi lo fa.

Ho letto anche un appello a me e al candidato della destra di portare questa campagna elettorale sui contenuti. Non lo accetto, non accetto di essere accostata a chi ha fatto della paura e della discriminazione delle differenze il leit motiv del suo lavoro, neanche quando improvvisamente si trasforma in “vittima”.

Noi non abbiamo parlato altro che di contenuti, cara Sindaca, anche ieri in piazza della Vittoria, dove non ci siamo nascoste dietro il clamore di un'emozione ma abbiamo rivendicato gli atti delle nostre politiche, testimoniati, i nostri si, dall'agire politico dei cinque anni di opposizione in consiglio comunale."



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina