Spacciatore 21enne minaccia clienti, arrestato dai carabinieri

Spaccio di sostanza stupefacenti, estorsione e tentata estorsione. Con queste accuse un 21enne di Bagni di Lucca, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Castelnuovo di Garfagnana.

Dalle indagini è emerso che il ragazzo era diventato il punto di riferimento di molti della zona per lo spaccio di marijuana e hashish. Inoltre è i militari hanno accertato che in due momenti diversi al giovane erano state sottratte 'partite' di droga da lui nascoste in un nascondiglio vicino alla propria abitazione.

In una occasione il 21enne, preoccupato di dover pagare comunque lo stupefacente ai suoi fornitori, ha minacciato, un suo coetaneo con un machete e colpendolo subito dopo con schiaffi. In un altro momento, sotto minaccia di morte, si è fatto consegnare denaro da altro giovane acquirente-debitore.

I militari calcolano che nel periodo maggio/dicembre 2018 siano state smerciate circa 3,8 kg di sostanze stupefacenti tra hashish e marijuana per un volume di affari di circa 45mila euro.



Tutte le notizie di Castelnuovo di Garfagnana

<< Indietro

torna a inizio pagina