Cavalli morti a Volterra, la Lega: "Perché l'Arpat non interviene? Perché l'Asl sembra reticente?"

salvini_roberto

“Permane una nebbia fitta-afferma Roberto Salvini, Consigliere regionale della Lega-sulla morte improvvisa e tuttora inspiegabile di una decina di cavalli presenti nel centro di recupero di Tignano.” “Quello che ci lascia alquanto perplessi-prosegue il Consigliere- è che a fronte di questa palese indeterminatezza, alcuni organi che dovrebbero essere competenti per fugare ogni dubbio, al momento stanno, viceversa, alla finestra.” “Ci riferiamo ad Arpat-precisa l’esponente leghista-che pare non essere ancora intervenuta sul luogo ed anche all’Asl competente che, almeno da quanto riportano le cronache giornalistiche, appare piuttosto reticente anche nel dettagliare presunti fatti similari accaduti diverso tempo fa nella stessa zona.” “Insomma-sottolinea Salvini-come mai non ci si attiva per dissipare ogni possibile dubbio in merito ad un potenziale avvelenamento, magari dovuto a sostanze presenti nel terreno?” “Da parte nostra-conclude Roberto Salvini-siamo pronti a muoverci con un apposito atto consiliare se la questione non si dovesse, finalmente, sbloccare.”

Fonte: Gruppo Lega

Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro
torna a inizio pagina